Agrodolce

Calzoni fritti

Quella di oggi è la ricetta dei calzoni fritti palermitani, ovvero, quei calzoni realizzati con la pasta brioche, farciti con prosciutto e mozzarella e fritti. Diciamo pure che i calzoni fritti sono tra i pezzi di rosticceria più ambiti, una vera bontà! L’impasto è sempre quello di base della pasta brioche che, essendo neutro, può essere utilizzato sia per impasti dolci che per quelli salati.

Come vi dicevo, i calzoni fritti palermitani sono rigorosamente ripieni di prosciutto e mozzarella ma io ho voluto provare a farli con un ripieno alternativo (mortadella e ricotta), in ogni caso, il procedimento è assolutamente lo stesso! 😀

Ingredienti:

pasta brioche
farina 00:500 gr.
zucchero:50 gr.
sale:10 gr.
strutto:50 gr.
lievito di birra:25 gr. (o 7 gr. lievito liofilizzato)
acqua o latte:250 ml.

ripieno
prosciutto cotto:8 fette
mozzarella:8 fette

friggere
olio semi di arachidi:1 lt

Come preparare i calzoni fritti

Prepararate la pasta brioche seguendo la ricetta che trovate qui.

Ricordate che se volete preparare dei calzoni grandi dovrete fare delle palline da 100 gr., se volete dei calzoni più piccolini, delle palline da 50 gr. Naturalmente, il ripieno deve essere proporzionale alla grandezza del calzone.

Una volta realizzata la pezzatura realizzata, mettete le palline di pasta brioche a lievitare per almeno mezz’ora, devono raddoppiare d volume.

Avvenuto ciò, preparate il ripieno.

ripieno-calzoni-fritti
Io, come vi divevo, ho avvolto un cucchiaio di ricotta fresca (precedentemente messa a scolare) in una fetta di mortadella.

Se preparate il classico ripieno con prosciutto e mozzarella il procedimento è assolutamente lo stesso (ricordatevi di mettere della mozzarella sgocciolata).

Allargate dunque la pallina di pasta brioche con le mani e mettete il ripieno su un lato. Bagnate il bordo con dell’acqua e sigillate bene il calzone. Aiutandovi con una palettina infarinata, sollevate i calzoni e disponeteli su una teglia ricoperta con un canovaccio cosparso con un po’ di farina.

realizzare-calzoni
Lasciate ri-lievitare i calzoni per almeno 30 minuti. Devono raddoppiare di volume.

* Ricordate che i tempi di lievitazione dipendono dalla temperatura esterna!

Una volta completata la lievitazione potete friggere i calzoni.

Versate l’olio in un tegame o wok e quando l’olio avrà raggiunto la temperatura di 170 C cominciate a friggere i calzoni, pochi per volta.
La temperatura di frittura è importante affinché i calzoni risultino ben gonfi!

friggere-calzoni
Scolate i calzoni fritti su della carta assorbente, aggiungete un pochino di sale e servite!



Ricette Correlate

  • Porzioni : teglia 18 cm diametro
  • Tempo di Cottura : 20 Min
crostata_al_cocco
  • Porzioni : 2
  • Tempo di Cottura : 20 Min
parmigiana_di_zucchine_bianca
  • Porzioni : 4
  • Tempo di Cottura : 5 Min
panna_cotta_al_caffe
  • Porzioni : 5 porzioni
  • Tempo di Cottura : 5 Min
panna_cotta_alle_ciliegie
  • Porzioni : per uno stampo da plumcake 25 x 10
semifreddo_al_pistacchio