Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce

Calzoni fritti

    • Preparaz.
    • Minuti
    • Cottura
    • Minuti
    • Porzioni
    • 8 pezzi grandi o 16 piccoli
    • Costo
    • Basso
    • Difficoltà
    • Media

Quella di oggi è la ricetta dei calzoni fritti palermitani, ovvero, quei calzoni realizzati con la pasta brioche, farciti con prosciutto e mozzarella e fritti. Diciamo pure che i calzoni fritti sono tra i pezzi di rosticceria più ambiti, una vera bontà! L’impasto è sempre quello di base della pasta brioche che, essendo neutro, può essere utilizzato sia per impasti dolci che per quelli salati.

Come vi dicevo, i calzoni fritti palermitani sono rigorosamente ripieni di prosciutto e mozzarella ma io ho voluto provare a farli con un ripieno alternativo (mortadella e ricotta), in ogni caso, il procedimento è assolutamente lo stesso! 😀

Come preparare i calzoni fritti

Prepararate la pasta brioche seguendo la ricetta che trovate qui.

Ricordate che se volete preparare dei calzoni grandi dovrete fare delle palline da 100 gr., se volete dei calzoni più piccolini, delle palline da 50 gr. Naturalmente, il ripieno deve essere proporzionale alla grandezza del calzone.

Una volta realizzata la pezzatura realizzata, mettete le palline di pasta brioche a lievitare per almeno mezz’ora, devono raddoppiare d volume.

Avvenuto ciò, preparate il ripieno.

ripieno-calzoni-fritti
Io, come vi divevo, ho avvolto un cucchiaio di ricotta fresca (precedentemente messa a scolare) in una fetta di mortadella.

Se preparate il classico ripieno con prosciutto e mozzarella il procedimento è assolutamente lo stesso (ricordatevi di mettere della mozzarella sgocciolata).

Allargate dunque la pallina di pasta brioche con le mani e mettete il ripieno su un lato. Bagnate il bordo con dell’acqua e sigillate bene il calzone. Aiutandovi con una palettina infarinata, sollevate i calzoni e disponeteli su una teglia ricoperta con un canovaccio cosparso con un po’ di farina.

realizzare-calzoni
Lasciate ri-lievitare i calzoni per almeno 30 minuti. Devono raddoppiare di volume.

* Ricordate che i tempi di lievitazione dipendono dalla temperatura esterna!

Una volta completata la lievitazione potete friggere i calzoni.

Versate l’olio in un tegame o wok e quando l’olio avrà raggiunto la temperatura di 170 C cominciate a friggere i calzoni, pochi per volta.
La temperatura di frittura è importante affinché i calzoni risultino ben gonfi!

friggere-calzoni
Scolate i calzoni fritti su della carta assorbente, aggiungete un pochino di sale e servite!

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila…



Ricette Correlate

  • Porzioni : 8
  • Tempo di Cottura : 30 Min
ciambella al limone

Ciambella al limone

Questa ciambella al limone è la ciambella più soffice, umi...

  • Porzioni : 20
  • Tempo di Cottura : 15 Min
biscotti al burro con marmellata

Biscotti al burro con marmellata

Questi biscotti al burro con marmellata mi facevano l’occh...

  • Porzioni : 8
  • Tempo di Cottura : 10 Min
crocchette di patate

Crocchette di patate filanti

La ricetta di oggi sono delle crocchette di patate filanti, ...

  • Porzioni : 8
  • Tempo di Cottura : 5 Min
rotolini di pancarre fritti

Rotolini di pancarrè fritti

Questi rotolini di pancarrè fritti li ho visti ovunque e in...

  • Porzioni : 10
  • Tempo di Cottura : 5 Min
frittelle di finocchietto selvatico

Frittelle di finocchietto

La ricetta di oggi è una bomba: frittelle di finocchietto s...

  • Tempo di Cottura : 30 Min
brioche intrecciata alle olive

Brioche intrecciata alle olive

Questa brioche intrecciata alle olive è una brioche salata ...

6 Risposte a Calzoni fritti

  1. Alessandra 17 settembre 2013 alle 08:36 #

    Sembravano buoni,ma alla fine erano dolci…. Non mi sono piaciuti…:(

    • Maria Bonaccorso 17 settembre 2013 alle 17:19 #

      Ciao Alessandra, diciamo che questi calzoni preparati con l’impasto della pasta brioche sono “tendenti al dolce” ma non proprio dolci 😉

  2. Nila 28 gennaio 2014 alle 08:44 #

    io metto 20 g di zucchero in mezzo kg di farina 00, risultato ottimo, ma se dovete farcirli con ricotta e zucchero, i classici balò, allora attenetevi alla ricetta precedente.

  3. Salvatore Bonadonna 6 aprile 2014 alle 14:32 #

    ricetta ottima! ormai tutti i miei amici vogliono preparati i calzoni….

  4. damiano 29 agosto 2014 alle 14:56 #

    ciao maria, volevo chiedere , se a richiesta puoi fare lo spitino siciliano? se lo fai lo pubblicalo.. .anche io sono palermitano voglio imparare a fare la rosticceria.. gtazie.

  5. damiano 29 agosto 2014 alle 14:56 #

    grazie

Lascia una risposta