Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce

Cardi in pastella

    • Preparaz.
    • Minuti
    • Cottura
    • Minuti
    • Costo
    • Basso
    • Difficoltà
    • Media

I cardi in pastella sono una ricetta tipica siciliana che viene preparata durante il tempo dei cardi ma soprattutto durante le feste natalizie ed in particolare per la  festa dell’Immacolata. Tradizione vuole, infatti,  che l’Immacolata apra le feste di Natale e che sia abitudine riunirsi la sera del 7 dicembre per festeggiare. Il menù tipico dell’Immacolata è sfincione, cardi fritti in pastella (“Kaidduna a pastietta”) e sfincette (delle palline di pasta di pane fritta passate nello zucchero e cannella).

Io vi do’ la ricetta dei cardi in pastella che, con mio grande orgoglio vi dico, è la prima volta che li preparo!!! 😀 Questo compito era di mia madre… io mi limitavo a guardare. Quest’anno mi sono messa lì a farli (mi sono pure fotografata da sola mentre li pulivo… come ho fatto non lo so!) e sono venuti… perfetti!!!!! 🙂

Buona festa dell’Immacolata a tutti!!!!


Come preparare i cardi in pastella

Pulite i cardi e metteteli in una grande pentola piena d’acqua. Aggiungete il succo di 1 limone, 1 cucchiaio di farina, il sale e portate ad ebollizione. Lasciate cucinare i cardi per 50-60 minuti.

bollire-cardi

I cardi sono cotti quando infilzando con una forchetta il gambo risulteranno teneri.

* Se usate la pentola a pressione i tempi si riducono della metà!

 

Pastella per cardi

Intanto preparate la pastella per i cardi che deve essere ben densa.

La pastella può essere preparata a mano oppure con un robot… a mano è un po’ pesante proprio per la densità della pastella!

In un bicchiere mettete il lievito, un pizzico di zucchero ed un pochino di acqua tiepida e scioglietelo.

In una boule mettete la farina setacciata, il sale e mescolate. Aggiungete il lievito e cominciate ad impastare. A questo punto cominciate ad aggiungere dell’acqua tiepida a filo e mescolate. Aggiungete tanta acqua quanta ne servirà per ottenere una pastella densa… deve cadere a nastro.

pastella-per-cardi

Per 250 gr. farina io ho utilizzato circa 400 ml d’acqua.

Coprite la pastella con un panno e mettetela a lievitare per 2 ore in un luogo riparato (il forno è perfetto!).

 

Quando i cardi sono pronti scolateli e metteteli a raffreddare.

Tagliateli in 2 parti nel senso della lunghezza (se sono troppo grandi in 4 parti) e disponeteli su un piatto. fate in modo che si asciughino oppure tamponateli con un tovagliolo.

tagliare-cardi-in-due

cardi-tagliati

Quando la pastella sarà lievitata (lo vedete dalle bolle presenti nell’impasto) versate 1-2 dita d’olio abbondante in una padella.

pastella-lievitata

Appena l’olio sarà caldo, immergete il cardo nella pastella da un lato e dall’altro e adagiatelo nell’olio.

immergere-cardo-pastella

friggere-cardi

friggere-cardi-2

La temperatura dell’olio deve essere media, bisogna dare il tempo alla pastella di dorarsi fuori, se l’olio è troppo caldo si scuriscono troppo e la pastella all’interno rimane cruda.

Sgocciolate i cardi su della carta assorbente, aggiungete un pizzico di sale e servite tiepidi!

cardi-in-pastella

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila…



Ricette Correlate

  • Tempo di Cottura : 5 Min
pastella alla birra

Pastella alla birra

La pastella alla birra è un tipo di pastella preparato con ...

  • Porzioni : 4
  • Tempo di Cottura : 10 Min
cardi ripieni fritti

Cardi ripieni fritti

La ricetta di oggi è una ricetta con i cardi molto gustosa:...

Cardi

I cardi sono degli ortaggi che si ricavano da una pianta erb...

  • Porzioni : 2
  • Tempo di Cottura : 5 Min
anelli di cipolla in pastella

Anelli di cipolla in pastella

Gli anelli di cipolla in pastella possono essere uno sfizios...

Salvia fritta in pastella

La ricetta della salvia fritta in pastella l’’ho real...

  • Tempo di Cottura : 5 Min
baccala in pastella

Baccalà in pastella

Il baccalà in pastella è una delle ricette liguri per ecce...

5 Risposte a Cardi in pastella

  1. antonella romano 7 dicembre 2011 alle 19:52 #

    sei bravissima

  2. daniele 9 dicembre 2011 alle 08:01 #

    io li ho mangiati e sono venuti buonisssimi…credo che il farli in casa con l’olio buono e ” pulito ” abbia la sua importanza

  3. The Master Of Cook 13 dicembre 2011 alle 17:22 #

    Bellissima ricetta Maria, mi piace molto come tutto il tuo blog del resto. Tornerò spesso a farti visita.

    🙂

  4. Carla 2 dicembre 2016 alle 11:15 #

    Brava ci provò subito
    Ho il caldo gia bollito.

    • Maria Bonaccorso 2 dicembre 2016 alle 14:22 #

      Che buoni che sono caldi caldi appena fatti! 😀

Lascia un commento