Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce

Cassata siciliana

    • Preparaz.
    • Minuti
    • Cottura
    • Minuti
    • Porzioni
    • 10
    • Costo
    • Medio
    • Difficoltà
    • Media

La cassata siciliana, tripudio di bontà e bellezza, è un vero e proprio capolavoro della pasticceria siciliana. Ma oltre alla bontà degli ingredienti della cassata siciliana (crema di ricotta, pasta reale, pan di Spagna, frutti canditi), ad affascinare di questo dolce è anche il fatto che essa racchiude in se’ la storia delle dominazioni che in Sicilia si susseguirono.

Come ho già detto qualche ricetta fa’, l’’antenata della cassata siciliana è la cassata al forno, un dolce molto semplice a base di pasta frolla e crema di ricotta.

Furono gli arabi durante la loro dominazione a darle la forma particolare che conosciamo (dall’’arabo “qas’at”, “bacinella larga e tonda”) e ad introdurre nell’’isola quegli ingredienti che l’’avrebbero arricchita nel tempo (mandorle, mandarino, arancia amara, cedro, limone).

Fu poi durante il periodo normanno che a Palermo, presso il convento della Martorana, delle suore crearono la pasta reale, una pasta a base di mandorle che, colorata di verde, sostituì la pasta frolla. Si passò così dalla cassata al forno a quella a “freddo”.

E’ agli spagnoli che la cassata deve l’’introduzione del pan di Spagna mentre, fu soltanto nel periodo barocco, che vennero introdotti i canditi.

Sembra che le caratteristiche decorazioni a base di frutta candita debbano essere attribuite ad un pasticciere palermitano, Salvatore Gulì, che, in occasione di una manifestazione tenutasi a Vienna, decise di presentare il dolce siciliano in un tripudio di bellezza.

Insomma, mangiare la cassata siciliana non è soltanto un piacere per il palato ma anche un tuffo nella storia della Sicilia.

Buona Pasqua a tutti!


E adesso vi accompagnerò passo passo nella preparazione della cassata siciliana… vedrete che è abbastanza facile, basta avere un po’ di pazienza! 😉

Come fare la cassata siciliana

Il giorno prima preparate il pan di Spagna seguendo la ricetta tradizionale.

Il giorno dopo, pulite il pan di Spagna eliminando le parti dure (i bordi e la parte alta).

Tagliate il pan di Spagna in 3 dischi e teneteli da parte.

Preparate la pasta di mandorle o pasta reale seguendo la ricetta classica ma apportando un’’unica modifica: aggiungete all’’acqua del colore per alimenti verde pistacchio.

Questo farà sì che otterrete la martorana verde, quella che si usa per la cassata.

colorare pasta di mandorle di verde
Una volta pronta, date alla pasta di mandorle una forma allungata e stendetela con un mattarello cospargendolo con dello zucchero a velo.
stendere pasta di mandorle
Realizzate una striscia larga 5 cm circa, aggiustate i bordi con un coltello e realizzate tante piccole strisce larghe 4 cm circa.
tagliare a rettangoli
Intanto passate al setaccio la ricotta, aggiungetevi lo zucchero e le gocce di cioccolato. Mettete in frigo a riposare.
Prendete la teglia per cassata, bagnatela (serve a fare aderire meglio la pellicola) e ricopritela di pellicola.
Ricoprite il fondo della teglia con un disco di pan di Spagna.
Foderate il bordo della teglia con dei pezzetti a forma di trapezio di pan di Spagna alternati a dei pezzetti di pasta di mandorle verde (larghi 4 cm circa).
Inumidite il disco di pan di Spagna ed i vari pezzetti che foderano il bordo con la bagna al maraschino.
Per la bagna basta aromatizzare dell’’acqua con qualche cucchiaio di maraschino.
foderare teglia con pellicola
Versate la ricotta all’’interno della cassata, livellate e ricoprite con l’’altro disco di pan di Spagna precedentemente inumidito con la bagna.
Poggiate il disco di pan di Spagna sulla ricotta ed inumidite la parte superiore.
aggiungere ricotta
*Nel caso in cui il disco per ricoprire risulti piccola non temete, potete utilizzare gli altri pezzi di pan di Spagna avanzato per ricoprire la parte mancante. Una volta pronta si uniformerà tutto!
Sollevate i bordi della pellicola e chiudete il tutto.
Riponete la cassata siciliana in frigo per almeno un paio d’ore (l’’ideale sarebbe una notte).
Dopo di ciò, capovolgete la cassata sul vassoio e cominciate a decorarla.

Come decorare la cassata siciliana

La cassata siciliana viene decorata con glassa di zucchero e canditi.
Preparare la glassa di zucchero è molto semplice, basta mescolare lo zucchero a velo con dell’’acqua.
Per la glassa della cassata siciliana è importante non aggiungere troppa acqua, la glassa deve essere densa perché altrimenti gocciolerebbe troppo.
Alternativa: montate a neve 2 albumi con 250 gr. di zucchero a velo ed il succo di 1/2 limone.
Questo tipo di glassa è molto più consistente e spessa e conferisce alla cassata quel classico colore bianco.
preparare glassa di zucchero
Una volta distribuita la glassa sulla cassata è il momento di decorare con la frutta candita: arancia, ciliegie, pere… e chi più ne ha più ne metta.
Se volete proprio fare un lavoro da professionisti potete decorare la cassata con dei piccoli ghirigori.
Per realizzarli, dovete usare della glassa’ più densa che metterete in un piccolo cono realizzato con la carta forno.
cono per decorare cassata
 Una volta decorata, la vostra cassata siciliana va riposta in frigo per almeno mezza giornata.
La cassata si conserva bene per 2-3 giorni in frigo.
cassata siciliana

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila…



Ricette Correlate

  • Porzioni : 8-10
cassata cheesecake

Cassata cheesecake

Oggi vi propongo una cassata cheesecake, un ibrido tra una c...

  • Porzioni : 8
torta con fiori freschi

Torta con fiori

Questa torta con i fiori freschi è la torta che mi sono pr...

  • Porzioni : teglia 17 cm diametro
cassata siciliana light

Cassata siciliana light

Oggi è con questa cassata siciliana light che voglio augura...

  • Porzioni : per una teglia di 17 cm di diametro
  • Tempo di Cottura : 30 Min
cassata al forno con amarene

Cassata al forno con amarene

La ricetta della cassata al forno con amarene è una rivisit...

  • Porzioni : per uno stampo di 17 cm di diametro
  • Tempo di Cottura : 30 Min
cassata siciliana al forno

Cassata al forno siciliana

Oggi vi do’ la ricetta della cassata al forno, un altr...

  • Tempo di Cottura : 35 Min
torta con crema di ricotta e pistacchi di bronte

Torta con crema di ricotta e pistacchi

La ricetta della torta con crema di ricotta e pistacchi mi ...

5 Risposte a Cassata siciliana

  1. anna sardina 28 marzo 2012 alle 12:02 #

    ho seguitomla preparazione ,non è per me .civuole molto tmpo amore come hai tu per la cucina.Apprezzo di più la ricetta dei calzoni del pollo alla cacciatora che provero per le mie figlie domenica Grazie!

  2. emilia 6 aprile 2012 alle 22:04 #

    il verde pistacchio originariamente era dato dalla pasta di mandorle al pistacchio ….. ma è quasi impossibile trovare chi la fa così ….auguri di buona pasqua

  3. Maria 8 aprile 2012 alle 06:39 #

    Auguri di Buona Pasqua anche a te! 😉

  4. Renato 8 aprile 2012 alle 15:22 #

    Mitica cassata , come mitica sei tu per l’amore e l’impegno che metti per valorizzare la ns cucina .
    Auguri di una Serena Pasqua.
    Renato

  5. Pietro 25 marzo 2013 alle 11:10 #

    E’ una fatica prepararla , ma se si fà passo passo si è ripagati dutte le fatiche…

Lascia un commento