Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce

Cheesecake cotto: ricetta del New York cheesecake

    • Preparaz.
    • Minuti
    • Cottura
    • Minuti
    • Porzioni
    • 10-12 porzioni
    • Costo
    • Medio
    • Difficoltà
    • Bassa

Il cheesecake cotto al forno è il tipico cheesecake newyorkese, la ricetta originale per intenderci, quella che potete gustare in quel di New York. Infatti, anche se da noi, in Italia, imperversano le versioni a freddo della cheesecake, è doveroso dire che la ricetta originale è proprio quella cotta al forno. Pensate che negli USA esiste una catena di ristorazione specializzata in cheesecake, si chiama Factory e la prossima volta pubblicherò proprio la ricetta del cheesecake Factory!

Per questa volta vi do’ una ricetta molto simile che ho trovato su un sito americano e che mi è molto piaciuta. Ho soltanto smorzato il formaggio philadelphia con della ricotta e poi non ho fatto il topping con la panna acida in quanto ho preferito servire questa cheesecake con del caramello.


Come fare il cheesecake cotto al forno

Per prima cosa preparate la base di biscotti per cheesecake.

In un mixer frullate finemente i biscotti digestive fino a ridurli in polvere.

fare base biscotti per cheesecake

Aggiungete ai biscotti un pizzico di cannella e poi mescolateli al burro fuso.

Prendete una teglia con apertura a cerniera e rivestitela con della carta forno… io ho foderato solo il fondo della teglia.

Versate la base di biscotto nella teglia e livellatelo con un cucchiaio in maniera tale che risulti omogeneo.

preparare-base-biscotto

Mettete in frigo.

Adesso preparate il ripieno al formaggio.

In una terrina mettete il formaggio philadelphia, la ricotta e lo zucchero. Lavorate con le fruste a bassa velocità fino ad ottenere una crema omogenea. Aggiungete i 3 cucchiai di farina e mescolate.

A questo punto aggiungete le uova, uno alla volta e continuate a lavorare con le fruste.

Infine aggiungete la panna, la scorza di 1 limone grattugiata e una busta di vanillina.

preparare-crema-cheesecake

Se utilizzate la bacca di vaniglia, cosa che sarebbe preferibile, aprite la bacca, raschiate i semi all’interno e scioglieteli nella panna prima di aggiungerli al composto.

A questo punto non vi resta che versare la crema al formaggio nella teglia.

cucinare-cheesecake-al-forno

Mettete il cheesecake in forno a 180 C per i primi 10 minuti e poi a 160 C per altri 50 minuti circa. Il cheesecake sarà pronto quanto pungendolo con uno stuzzicadenti al centro, lo stuzzicadenti ne uscirà pulito.

Sfornate il cheesecake e lasciatelo raffreddare prima di riporlo in frigo.

sformare-cheesecake

Servite il cheesecake cotto al forno a fette con del caramello sopra.

cheesecake-al-forno

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila…



Ricette Correlate

  • Porzioni : 8-10
cheesecake oreo2

Cheesecake oreo

La cheesecake oreo è una cheesecake fredda preparata con i ...

  • Porzioni : 10
  • Tempo di Cottura : 40 Min
cheesecake con ricotta e pesche

Cheesecake cotta alle pesche

Oggi vi propongo una cheesecake cotta alle pesche, l’ultim...

  • Porzioni : per una tortiera a cerniera di 22 cm di diametro
cheesecake_al_caffe

Cheesecake al caffé

La cheesecake al caffé è l’ennesima ricetta di cheesec...

  • Porzioni : per uno stampo a cerniera di 22 cm di diametro
cheesecake-al-mandarino

Cheesecake al mandarino

La ricetta della cheesecake al mandarino che vi do oggi è...

  • Porzioni : Stampo a cerniera 22 cm diametro
cheesecake al limone

Cheesecake al limone

La ricetta della cheesecake al limone che vi do oggi è la...

  • Porzioni : Ingredienti per 12 porzioni: (stampo a cerniera da 26 cm)
cheesecake ai frutti di bosco

Cheesecake ai frutti di bosco

Era da un bel po’ di tempo che mi ripromettevo di prep...

2 Risposte a Cheesecake cotto: ricetta del New York cheesecake

  1. Tiziana 27 febbraio 2014 alle 14:11 #

    Le esagerazioni sono tipiche della cultura newyorkese e questa splendida cheesecake ne è l’ennesima dimostrazione. Secondo me ne godremmo molto di più se sapessimo fare nostro il principio della continenza descritto da Sant’Agostino, e cioè il controllo interiore sui nostri vizi, tale da non farci esagerare con i vizi capitali (tra cui la gola).
    …però ci piace assai!
    🙂

  2. Sabry in cucina 15 marzo 2015 alle 17:36 #

    Ciao cara,
    ho provato la tua ricetta modificando però la base… ho messo una base di frolla al limone ma…. che bontà!!!! Ne sono avanzate due fettine che ho gelosamente nascosto per essere pappate allo spuntino di mezzanotte! 😀 Grazie per la ricetta, veramente eccellente! 🙂

Lascia un commento