Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce

Ciambelle fritte

    • Preparaz.
    • Minuti
    • Cottura
    • Minuti
    • Porzioni
    • 15 ciambelle piccole
    • Costo
    • Basso
    • Difficoltà
    • Media

Dire ciambelle fritte è riduttivo in quanto di ricette di ciambelle fritte ce ne sono diverse. Quella che vi do’ oggi è la ricetta delle ciambelle fritte palermitane, delle ciambelle dolci fritte preparate con la pasta brioche, quella che si utilizza per la rosticceria. Non c’è bar che non vi proponga, insieme ai pezzi di rosticceria salati, delle morbide ciambelle o ciambelline di pasta brioche. Preparare queste ciambelle è molto semplice, bisogna soltanto fare un po’ d’attenzione alla frittura. L’olio infatti deve esserenon troppo caldo (170 C circa) in quanto le ciambelle devono dorarsi lentamente per avere il tempo di cuocersi all’interno.
Piccola curiosità: se vi trovate in vacanza a Palermo, magari sulla spiagga di Mondello, non stupitevi se veder passare dei venditori ambulanti sulla spiaggia che vendono delle enormi ciambelle fritte… a Palermo è un vero e proprio “must” 😀


Come preparare le ciambelle fritte

Preparate la pasta brioche seguendo la ricetta che trovate qui.

A differenza delle altre preparazioni con pasta brioche, le preparazioni dolci prevedono u pochino di zucchero in più.

Una volta preparata la pasta brioche mettete l’impasto in un recipiente, copritelo e lasciatelo lievitare per un’ora circa, fin quando non sarà raddoppiato di volume.

pasta-brioche

pasta-brioche-lievitata

Trascorso questo tempo, prendete l’impasto, disponetelo su un piano leggermente infarinato e stendetelo con un matterello fino ad uno spessore di 1/2 cm.

stendere-impasto

Con un coppapasta tagliate tante piccole rondelle e realizzatevi un buco al centro.

tagliare-ciambelle

realizzare-buco

N.B.: per realizzare le ciambelle ho seguito il metodo utilizzato per i donuts… ho però notato che le parti tagliate con il coppapasta diventano un po’ croccanti durante la frittura mentre la ciambella deve essere proprio morbida. Vi consiglio dunque di prendere dei pezzi di pasta brioche, di allungarli a serpentello e di richiuderli a ciambella. La forma non sarà proprio perfetta ma la consistenza sì! 😉

I ritagli di impasto possono essere lavorati di nuovo per formare altre ciambelle.

ciambelle

Mettete le ciambelle a lievitare per un’altra ora, fin quando non saranno raddoppiate di volume.

ciambelle-lievitate

A questo punto potete friggere le ciambelle.
Le ciambelle vanno fritte in olio profondo a 170 C circa. Friggetene poco per volta. Ricordate, le ciambelle devono dorarsi lentamente in quanto devono avere il tempo di cucinarsi all’interno.

friggere-ciambelle

Quando saranno dorate da un lato giratele dall’altro e quando saranno ambrate scolatele e mettetele su della carta assorbente.
Passate le ciambelle fritte in un piatto con dello zucchero semolato impanandole ben bene.

passare-nello-zucchero

Servite le ciambelle fritte tiepide o fredde.

ciambelle-fritte-palermitane

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila…



Ricette Correlate

  • Porzioni : 6
  • Tempo di Cottura : 15 Min
ciambelle con albumi

Ciambelle con albumi

Queste ciambelle con albumi le ho preparate lo stesso giorno...

  • Porzioni : 8
  • Tempo di Cottura : 15 Min
krapfen siciliani

Krapfen siciliani

Oggi vi do una ricetta che mi piace moltissimo: la ricetta d...

Rizzuole palermitane

Dopo la ricetta delle ravazzate con carne siciliane, non pot...

Cassatelle di ricotta

Oggi vi do’ la ricetta delle cassatelle di ricotta fritte...

  • Tempo di Cottura : 15 Min
brioche con nutella

Brioche alla nutella

Queste brioche con la nutella sono state l’esperimento...

  • Tempo di Cottura : 10 Min
donuts ciambelle americane

Donuts: le ciambelle americane

I donuts o doughnuts sono quelle tipiche ciambelle gonfie e ...

14 Risposte a Ciambelle fritte

  1. giuliana 16 ottobre 2012 alle 20:29 #

    Ciao ho provato la ricetta delle ciambelle e sono buonissime, non capisco però come si debbano conservare per mantenerle il più possibile morbide.
    ciao e grazie

  2. maria 17 ottobre 2012 alle 06:45 #

    Ciao Giuliana! Mi dispiace ma queste ciambelle non sono fatte per essere conservate 🙁 vanno fritte e mangiate tiepide o fredde… al limite il giorno dopo ma non sono più eccezionali come appena fatte 😀
    Baci

  3. Giorgia 14 gennaio 2013 alle 16:18 #

    Queste ciambelle non si possono conservare…vanno fatte e consumate in giornata!!!parola di siciliana

  4. Ines 2 febbraio 2013 alle 21:30 #

    Sono bellissime! Peccato che il giorno dopo non sono più le stesse 🙁 Io faccio quelle con i fiocchi di patate o con le patate lesse e passate nello schiacciapatate. In più utilizzo la manitoba e ciò permette una sofficità più duratura 🙂

  5. Franco 8 febbraio 2013 alle 14:38 #

    Desidero avere la ricetta,come si fanno le arancine.Mille grazie

  6. maria 8 febbraio 2013 alle 15:16 #

    Ciao Franco, cercala nel sito… c’è sia quelle delle arancine che quella delle arancinette 😀

  7. paola 22 marzo 2013 alle 18:00 #

    le ho fatte oggi sono venute buonissime!!

  8. pamela 4 dicembre 2013 alle 13:04 #

    Le ciambelle fatte in casa sono una bonta

  9. Giovanna 5 marzo 2014 alle 13:37 #

    Ciao,ho provato le tue ciambelle e sono divine, se vuoi vederle ecco il link:
    http://giovanna317.blogspot.it/2014/03/ciambelline-da-bar.html

    • Maria Bonaccorso 5 marzo 2014 alle 16:08 #

      felice che ti siano piaciute! 😉

  10. giulia 23 marzo 2014 alle 19:06 #

    ciao! si può conservare l’impasto non fritto? come e per quanto tempo? grazie!!

    P.S. S Q U I S I T E ! ! ! !

    • Maria Bonaccorso 24 marzo 2014 alle 11:19 #

      a dire il vero non ho mai provato… non amo troppo congelare. se provi, fammi sapere! 😉

  11. Rita 16 novembre 2016 alle 22:27 #

    Ciao cosa si può usare al posto dello strutto?

    • Maria Bonaccorso 17 novembre 2016 alle 12:41 #

      Ciao Rita, puoi usare sia il burro che la margarina

Lascia un commento