Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce

Dentice al sale

    • Preparaz.
    • Minuti
    • Cottura
    • Minuti
    • Costo
    • Basso
    • Difficoltà
    • Media

Il dentice al sale è stato il nostro pranzo di ieri. E già, per quel meraviglioso dentice che ho comprato al mercato di Aspra sabato mattina ho scelto la cottura al sale, una cottura strepitosa per il pesce!? In genere, si sente parlare molto più spesso di branzino al sale o di orate al sale… io vi assicuro che anche il dentice al sale è una vera è propria bontà! Certo quando si ha a disposizione un pesce così, lo si capisce subito che puoi cucinarlo in qualsiasi modo? La sua freschezza era garantita dai colori vivaci, il suo profumo di mare e il turgore dell’’occhio e delle carni.

 

Pensate che le carni erano talmente sode che ho dovuto delegare la sua pulitura al mio fidanzato!

Ormai ho capito che comprare il pesce direttamente dai pescatori è un vero affare! Non sbagli mai sulla freschezza e anche il prezzo è abbastanza competitivo.

Certo devi accontentarti di quello che trovi quel giorno… ma è sempre un bell’accontentarsi… e poi, vuoi mettere godere di un panorama così?!

Come preparare il dentice al sale

Pulite il dentice togliendo le squame e le interiora (se non sapete farlo potete chiedere al pescivendolo di farlo per voi, ci impiega un attimo!).

P.S.: se lo pulite voi, per togliere le squame provate al utilizzare il cucchiaio al posto del coltello… è meno rischioso!

Una volta pulito il pesce bisogna soltanto sistemarlo nella teglia per la cottura.

Prendete del sale grosso, sistematelo sul fondo della teglia e bagnatelo con dell’acqua in maniera tale che si formi la crosta.

Posizionate il dentice sul sale e ricopritelo con gli aromi, l’aglio e le fette di limone.

Copritelo ben bene con il resto del sale bagnato in modo tale che il pesce sia perfettamente sigillato dal sale.

Mettetelo nel forno caldo a 150 C per 20/30 minuti circa, fin quando il sale non si sarà indurito.

Trascorso questo tempo, rompete la crosta di sale, mettete il sale da parte e servite il vostro dentice al sale con un filo di olio d’oliva

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila…



Ricette Correlate

  • Porzioni : 2
  • Tempo di Cottura : 15 Min
pasta al nero di seppia

Spaghetti al nero di seppia

Questo è proprio il periodo giusto per preparare un bel pia...

  • Porzioni : 2
  • Tempo di Cottura : 20 Min
risotto ai funghi porcini

Risotto ai funghi porcini

Il risotto ai funghi porcini è un’altra di quelle ricette...

  • Porzioni : 2
  • Tempo di Cottura : 5 Min
scaloppine di maiale all'arancia

Scaloppine di maiale all’arancia

Le scaloppine di maiale all’arancia sono una di quelle ric...

  • Porzioni : 6
  • Tempo di Cottura : 5 Min
gelo di mandarino

Gelo di mandarino

Ed ecco svelato cosa stavo preparando ieri con i mandarini c...

  • Porzioni : 6
  • Tempo di Cottura : 30 Min
quiche al salmone

Quiche al salmone

La quiche al salmone è la ricetta che ho scelto per augurar...

  • Porzioni : 4
  • Tempo di Cottura : 30 Min
lasagne al salmone

Lasagne al salmone

Oggi vi propongo delle lasagne al salmone affumicato e ricot...

2 Risposte a Dentice al sale

  1. Giancarlo Bonfanti 12 maggio 2012 alle 12:04 #

    Da altre parti ho letto che non bisogna levare le squame.
    Anche il mio pescivendolo sostiene che non va desquamato.
    Lei cosa ne pensa?Perchè invece ritiene opportuno ripulirlo anche delle squame?

  2. maria 13 maggio 2012 alle 14:25 #

    Ciao Giancarlo, credo sia soltanto una questione di “gusti”.
    Io preferisco toglierle in quanto il dentice ha delle squame “importanti” che staccandosi durante la cottura sono fastidiose da mangiare.

Lascia una risposta