Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce

Frittata di carciofi

    • Costo
    • Basso
    • Difficoltà
    • Bassa

Ieri sera ho preparato la frittata di carciofi che mangeremo stasera. In frigo avevo un pezzo di formaggio molto particolare che si chiama Castelmagno e che si sposa benissimo con i carciofi.

Per finire, non potevo non insaporire il tutto con delle mitiche erbe aromatiche. Soltanto che il castelmagno è un formaggio dal sapore intenso quindi, non volendo esagerare, ho usato soltanto del timo.

La foto che vedete l’ho scattata stamattina ma alle otto del mattino proprio non ce la facevo ad assaggiare la frittata!!!

Però son sicura che è buona, quando ha quella crostincina marrone!


Come preparare la frittata di carciofi

Preparate una bacinella in plastica e metteteci dentro dell’’acqua con del succo di limone.

Pulite i carciofi accorciando i gambi e togliendo le foglie esterne più dure. Tagliateli a metà, eliminate la “barba” all’’interno e metteteli nell’’acqua e limone.

In una padella versate dell’olio e ½ scalogno tagliato finemente e fatelo soffriggere.

Mentre lo scalogno soffrigge, su un tagliere in legno, cominciate a tagliare a fettine sottili i carciofi e gettateli man mano nella padella mescolando (la fiamma deve essere bassa perché altrimenti si brucia lo scalogno).

Quando tutti i carciofi saranno tagliati e nella padella, aggiustate di sale e fate cuocere per 10 minuti aggiungendo di tanto in tanto qualche goccia di acqua calda.

Quando i carciofi saranno cotti, spegnete e preparate le uova.

In una ciotola sbattete 8 uova, aggiungete un pizzico di sale, il castelmagno (se volete potete usare altri formaggi) e il trito di timo fresco.

Versateci dentro il composto della padella e mescolate.

Prendete la padella per le frittate (quella in ferro) versateci dell’’olio quasi a coprirne il fondo e fatelo scaldare ben bene.

In questo momento la fiamma deve essere viva perché quando verserete l’impasto della frittata l’olio tenderà a raffreddarsi.

Versate il composto e con un cucchiaio staccate la parte che si addensa sul fondo e sui bordi della padella, mescolando.

Quest’’operazione dura qualche minuto.

Quando il composto sarà diventato abbastanza “denso”, con il cucchiaio livellate la frittata, abbassate la fiamma e fate cuocere per qualche minuto fin quando non si sarà formata sul fondo una crosticina marroncina.

A questo punto viene la parte più delicata… girare la frittata! Modestia a parte… sono bravissima!!!

Prendete un coperchio grande e piatto, tenetelo nella mano sinistra e con la padella nella mano destra fate “scivolare” la frittata sul coperchio.

Fatto ciò, “coprite” con la padella la frittata e con un gesto veloce girare il tutto… et voilà, les jeux sont faits!

Se vi accorgete che la padella si è asciugata un po’ troppo, aggiungete un filo d’’olio tra il bordo della padella e la frittata.

Non appena si sarà formata la crosticina sull’’altro lato della frittata, fatela scivolare su un piatto da portata e GODETEVELA calda… se potete!

frittata di carciofi

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila…



Ricette Correlate

  • Porzioni : 4-6
  • Tempo di Cottura : 5 Min
frittata_con_la_mortadella

Frittata con la mortadella

La frittata con la mortadella è una delle tante varianti di...

  • Porzioni : 6-8
  • Tempo di Cottura : 10 Min
4c704b823894e663c696fb5ee0a8793f_L

Frittata di cipolle

  La frittata di cipolle è un classico della cucina ital...

  • Porzioni : 8 porzioni
  • Tempo di Cottura : 10 Min
frittata di zucchine ricetta

Frittata di zucchine

La frittata di zucchine è, insieme alla frittata di patate,...

  • Porzioni : 8 porzioni
  • Tempo di Cottura : 30 Min
frittata al forno con zucchine

Frittata al forno con zucchine

La frittata al forno è una validissima alternativa alla tra...

Carciofi fritti al formaggio

La ricetta dei carciofi fritti al formaggio di oggi è una v...

Frittata di patate, pancetta e scalogno

Le ricette delle frittate sono veramente molteplici , la si ...

Nessun commento.

Lascia un commento