Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce

Gnocchi di patate viola

    • Preparaz.
    • Minuti
    • Cottura
    • Minuti
    • Porzioni
    • 4
    • Costo
    • Medio
    • Difficoltà
    • Media

Gli gnocchi di patate viola sono la seconda ricetta che ho preparato con le patate viola comprate l’altro giorno. Come vi dicevo, le patate viola sono un po’ più piccole rispetto alle normali patate quindi, per preparare questi gnocchi viola ho deciso di mischiare le patate viola con quelle tradizionali. Devo die che il colore non è cambiato molto, ho soltanto ottenuto degli gnocchi viola chiaro invece che viola scuro! Preparare gli gnocchi viola è assolutamente alla portata di tutti e non presenta nessuna differenza rispetto agli gnocchi tradizionali.

Per quanto riguarda la cottura, potete oprate per un semplice “burro e salvia” oppure sfruttare il loro colore per creare piatti allegri e colorati. Io non li ho ancora mangiati… li ho congelati e li preparerò a breve.

Alla prossima ricetta con gli gnocchi viola! 😉


Come preparare gli gnocchi di patate viola

 

Lavate le patate viola e quelle tradizionali e mettetele in una pentola con l’acqua fredda e non salata. Quando l’acqua comincerà a bollire lasciate cuocere le patate per il tempo necessario, 20 minuti circa. Per verificare la cottura delle patate non bucatele con i rebbi della forchetta come si fa’ in genere ma cercate di capirlo toccandole.

gnocchi-di-patate-viola1

Scolate le patate, sbucciatele mentre sono ancora calde, tagliatele a pezzi e passatele nello schiaccia-patate. Mescolate le due puree ed aggiungete alla purea di patate viola ottenuta la farina necessaria e una presa di sale.

gnocchi-di-patate-viola2

Mescolate il tutto e quando avrete ottenuto un impasto unico mettetelo nella spianatoia e lavoratelo con le mani fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Se vedete che l’impasto si attacca alle mani perché ancora umido, aggiungete ancora un pochino di farina. Dovete ottenere un impasto morbido che non si attacca alle mani.

gnocchi-di-patate-viola3

Una volta realizzato l’impasto non vi resta che realizzare gli gnocchi di patate.

Prendete un pezzo di impasto e realizzate un filoncino della grandezza di un dito e poi tagliatelo in piccoli cilindri di 2 cm circa.

Per arricciare gli gnocchi potete utilizzare l’apposito arriccia-gnocchi oppure una normale forchetta. Sia in un caso che nell’altro, passatevi della farina sopra per non fare attaccare gli gnocchi. Posizionate lo gnocco sul dorso della forchetta poi con una leggera pressione del pollice fatelo arrotolare su se stesso.

gnocchi-di-patate-viola-4

Disponete gli gnocchi di patate viola così realizzati su un vassoio infarinato in maniera tale che non si attacchino.

Gli gnocchi così preparati vanno lasciati riposare per 15-20 minuti all’aria aperta.

Se volete cucinarli nell’arco di qualche ora, coprite gli gnocchi con un canovaccio di cotone e non metteteli in frigo, tendono ad indurirsi.

Se volete conservare i vostri gnocchi per più tempo, potete congelarli. Mettete gli gnocchi su un vassoio e congelateli così. Solo quando si saranno congelati staccateli dal vassoio e metteteli in appositi sacchetti. In questo modo i vostri gnocchi non si attaccheranno tra di loro.

gnocchi-di-patate-viola

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila…



Ricette Correlate

  • Porzioni : 3
  • Tempo di Cottura : 5 Min
gnocchi di castagne

Gnocchi di castagne

Gli gnocchi di castagne sono degli gnocchetti preparati con ...

  • Porzioni : 1 kg
gnocchi di zucca ricetta

Gnocchi di zucca

La ricetta del giorno è quella degli gnocchi di zucca! Con ...

Gnocchi rossi al gorgonzola

Oggi una ricetta velocissima gnocchi rossi al gorgonzola! Q...

  • Porzioni : 5-6
  • Tempo di Cottura : 2 Min
gnocchi-di-barbabietole

Gnocchi di barbabietole

Gli gnocchi di barbabietole sono un’altra delle ricette...

Patate viola

Le patate viola sono delle patate rare da trovare dalla bucc...

  • Porzioni : 4
  • Tempo di Cottura : 2 Min
gnocchi di patate

Gnocchi di patate

Gli gnocchi di patate sono una delle ricette italiane più...

Nessun commento.

Lascia un commento