Pagnottelle di grano duro

    • Preparaz.
    • Minuti
    • Cottura
    • Minuti
    • Porzioni
    • 9 pagnottelle
    • Costo
    • Basso
    • Difficoltà
    • Bassa

Queste pagnottelle sono la mia prima ricetta del pane fatto in casa, che soddisfazione! Era da un po’ di tempo che volevo fare il pane in casa ma per un motivo o per un altro non mi mettevo mai all’opera, poi, a forza di guardare il programma di Sara Papa interamente dedicato all’arte di impastare, mi sono buttata!

In casa avevo tutti gli ingredienti base: la semola, il lievito di birra e il miele e ho pensato che per cominciare poteva andare bene! Sara Papa con questa ricetta ci ha realizzato il pane a stella, io ho voluto provare con delle pagnottelle.. è stato un successone! Ho fatto delle pagnottelle di grano duro deliziose con una crosta croccante e ben lievitate all’interno!

Da questo momento si apre un nuovo capitolo… tante ricette del pane fatto in casa.. ma anche degli approfondimenti sul lievito e sulle farine.

Intanto beccatevi questa ricetta delle pagnottelle facile facile!


Come preparare le pagnottelle di grano duro

 In una ciotolina mettete il lievito di birra e aggiungete un pochino di acqua a temperatura ambiente per farlo rinvenire.

rinvenire-lievito

Intanto setacciate la semola in una grossa ciotola, realizzate un buco al centro dove metterete il lievito ed un cucchiaio di miele, date una prima mescolata, poi aggiungete l’acqua a temperatura ambiente.

setacciare-semola

aggiungere-ingredienti

Mescolate il tutto.

mescolare

In ultimo aggiungete il sale (che messo prima inibirebbe la lievitazione) e lavorate l’impasto con le mani per un paio di minuti, fin quando non otterrete un impasto omogeneo.

lavorare-a-mano

impasto

*Quanto all’utilizzo dell’acqua a temperatura ambiente è stata una novità perché io ho sempre utilizzato dell’acqua tiepida per far lievitare gli impasti. Però, come diceva Sara Papa, l’acqua tiepida, favorisce sì la lievitazione, ma in una seconda fase si rischia che questa lievitazione crolli. Ha anche aggiunto che molti panifici aggiungo degli stabilizzatori della lievitazione per evitare tutto ciò.

Ma noi, il nostro pane fatto in casa lo vogliamo tutto naturale quindi niente di tutto ciò!

Mettete l’impasto ottenuto in una ciotola che avrete oleato con dell’olio d’oliva. Realizzate una croce sopra e coprite la ciotola con della pellicola e lasciate lievitare.

oleare-recipiente

riposo-impasto

I tempi di lievitazione dipendono dalla temperatura interna alla casa. Il mio impasto ha lievitato per ben 2 ore. In un’ambiente più caldo magari ci avrebbe impiegato un po’ meno. In ogni caso, l’impasto per il pane è pronto quando sarà raddoppiato di volume.

impasto-lievitato

A lievitazione avvenuta, staccate l’impasto dalla ciotola con delicatezza e adagiatelo su un piano da lavoro infarinato con la semola.

Lavorate l’impasto sgonfiandolo un po’, poi realizzate un serpentone e tagliatelo in 9 porzioni di egual misura (proprio perché sono alle prime armi le mie non sono venute proprio regolari… ne ho realizzate sono 8 di misure leggermente diverse!) 😉

sgonfiare-impasto

tagliare-impasto

realizzare-pagnottelle

Lavorate sempre l’impasto richiudendolo verso l’interno! 

Spennellate le pagnottelle con un pochino d’acqua e adagiatela su un piatto dove avrete messo del sesamo e dei semi di papavero (l’acqua serve a farli appiccicare.

mettere-sesamo

A dire il vero, io ho dimenticato di incidere le pagnottelle… voi non dimenticatelo!!!!!

Prendete le pagnottelle e sistematele sulla leccarda del forno ricoperta di carta forno.

pagnottelle

Lasciatele lievitare nuovamente (devono raddoppiare nuovamente di volume). In genere ci impiegano mezz’ora, le mie ci hanno impiegato 1 ora.

seconda-lievitazione

Intanto scaldate il forno a 220 C.

Infornate le pagnottelle a 220 C per 5 minuti (2 ripiano dal basso) e poi abbassate la temperatura a 180 C e lasciate cucinare per altri 25-30 minuti, fin quando le pagnottelle non saranno ben dorate.

Sfornate e lasciate raffreddare!!!

Esperimento 1, “Pagnottelle di grano duro”, RIUSCITO!!!!! 😀

pagnottelle-grano-duro

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila…



Ricette Correlate

  • Porzioni : 8
  • Tempo di Cottura : 40 Min
crostata integrale

Crostata integrale

La crostata integrale è una semplice crostata con marmellat...

  • Porzioni : 2
  • Tempo di Cottura : 15 Min
spaghetti al nero di seppia

Spaghetti al nero di seppia

Gli spaghetti al nero di seppia sono un primo piatto molto s...

  • Porzioni : 8
  • Tempo di Cottura : 45 Min
torta al mandarino bimby

Torta al mandarino Bimby

La torta al mandarino è una torta super soffice e profumata...

  • Porzioni : 4
  • Tempo di Cottura : 16 Min
pasta e ceci bimby

Pasta e ceci Bimby

La pasta e ceci è un primo piatto classico, una zuppa inver...

  • Porzioni : 6-7
  • Tempo di Cottura : 30 Min
strudel di mele con pasta sfoglia

Strudel di mele con pasta sfoglia

Lo strudel di mele con pasta sfoglia è una rivisitazione de...

  • Porzioni : 2
  • Tempo di Cottura : 10 Min
frittata di agretti

Frittata di agretti

La frittata di agretti è la seconda ricetta che provo con q...

  • Porzioni : 2
  • Tempo di Cottura : 20 Min
pasta broccoli e pancetta

Pasta broccoli e pancetta

La pasta broccoli e pancetta è una variante alla classica...

  • Porzioni : 8-10
  • Tempo di Cottura : 30 Min
torta per cani

Torta per cani

Questa torta per cani fatta in casa è stata un’idea ...

  • Porzioni : 2
  • Tempo di Cottura : 5 Min
agretti in padella

Agretti in padella

Oggi prepariamo gli agretti in padella, un contorno molto se...

  • Porzioni : 8-10
  • Tempo di Cottura : 30 Min
torta con crema al mascarpone

Torta con crema al mascarpone

La torta con crema al mascarpone e fragole è la torta che ...

  • Porzioni : 1
  • Tempo di Cottura : 30 Min
pan di spagna al cacao

Pan di Spagna al cacao

Il pan di Spagna al cacao è una variante del classico pan d...

  • Porzioni : 2
  • Tempo di Cottura : 20 Min
carciofi alla romana

Carciofi alla romana

I carciofi alla romana sono un tipico piatto laziale, dei ca...

9 Risposte a Pagnottelle di grano duro

  1. marci 7 febbraio 2012 alle 09:35 #

    grazie merù… non sai che quella di fare il pane era una promessa fatta da tempo a daniele… vado ad acquistare tutto cosi domenica pomeriggio ci lanciamo nell’impresa,
    baci

  2. maria 7 febbraio 2012 alle 09:59 #

    tempo poco amplio la conoscenza del mondo delle farine e preparo il lievito madre… da’ una soddisfazione!!!! 😀

  3. nicoletta 7 febbraio 2012 alle 17:52 #

    doppi complimenti oggi, prima su Fb ed ora qui…ma te li meriti! Besos

  4. marci 8 febbraio 2012 alle 10:49 #

    ma volevo chiederti… niente coperte di lana in cui avvolgere l’impasto x aiutare la lievitazione?

  5. maria 8 febbraio 2012 alle 13:40 #

    Marc, io in genere le mettevo ma Sara Papa diceva semplicemente di ricoprire con della pellicola trasparente… e così ho fatto. Certo, penso che coprendolo si possa soltanto diminuire un po’ il tempo di lievitazione…

  6. Irene 7 febbraio 2013 alle 09:51 #

    ..ciao Maria, io mi trovo bene con il lievito Mastro Fornaio (lievito di birra disidratato); la quantà è la stessa ?
    Grazie

  7. maria 7 febbraio 2013 alle 13:44 #

    Ciao Irene, anche io a volte il lievito disidratato. Se non ricordo male, una bustina di lievito disidratato corrisponde a 25 gr. lievito di birra… però controlla sulla busta per essere sicura!
    Ciao!

  8. Laura 25 febbraio 2013 alle 07:38 #

    Ieri ho fatto queste pagnotte. Sono venute buonissime anche senza semi di sesamo!

  9. maria 25 febbraio 2013 alle 09:07 #

    Che belle notizie che mi date tutti i giorni! 😀

Lascia un commento