Pasta Brioche per Rosticceria

    • Preparaz.
    • Minuti
    • Porzioni
    • 700 gr circa
    • Costo
    • Basso
    • Difficoltà
    • Bassa

La pasta brioche per rosticceria siciliana è un impasto simile a quello del pane ma più soffice ed elastico. L’impasto della pasta brioche cambia a seconda della preparazione da ottenere. Quella che vi do’ oggi è l’impasto per preparare la rosticceria siciliana.

Per chi non lo sapesse, la rosticceria siciliana consiste in delle preparazioni a base di pasta brioche, per l’appunto, con ripieni di vario tipo (prosciutto e mozzarella, ragù, ricotta, spinaci… ) ma anche pizzette di pasta brioche, calzoni fritti e chi più ne ha più ne metta.

La rosticceria la si trova in tutti i bar siciliani e può essere mangiata sia a colazione che a pranzo. I pezzi di rosticceria possono essere grandi o piccoli. I pezzi piccoli di rosticceria prendono il nome di “mignon” e sollazzano il palato dei siciliani durante ricorrenze di vario genere.

Preparare la pasta brioche per rosticceria non è stato per niente difficile e vi assicuro che il risultato non ha niente da invidiare a quello dei bar, anzi 😀

Leggi anche la ricetta per preparare l’Impasto per rosticceria siciliana con la planetaria


Ecco come preparare la pasta brioche per rosticceria siciliana senza planetaria, un impasto semplice e veloce senza patate.

Come fare la pasta brioche per rosticceria

In un mixer da cucina mettete la farina setacciata, lo zucchero, il sale, lo strutto ed il lievito di birra.

NOTA: Se utilizzate il burro al posto dello strutto otterrete una pasta brioche più croccante.

ingredienti pasta brioche per rosticceria

Lasciate mescolare il tutto per un paio di minuti poi cominciate ad aggiungere l’acqua a filo fino ad ottenere un palla di impasto un po’ appiccicoso.

impastare pasta brioche

Versate l’impasto sulla spianatoia con un pochino di farina e cominciate a lavorare con le mani.

L’impasto della pasta brioche è un po’ appiccicoso e tale deve rimanere (non bisogna aggiungere altra farina durante la lavorazione con le mani).

Lavorate la pasta brioche con le mani per un paio di minuti fin quando non diventa liscio e si staccherà agevolmente dalle mani e dalla spianatoia.

lavorare con le mani

A questo punto realizzate la pezzatura che desiderate a seconda che vogliate preparare dei pezzi grandi o mignon.

Se volete preparare dei pezzi grandi realizzate delle palline da 100-120 gr.
Se volete preparare dei pezzi piccoli realizzate delle palline da 50 gr.

pezzatura pasta brioche

Le palline di pasta brioche vanno poi lavorate con le due mani richiudendole su se stesse.

pallina pasta brioche

Adagiate le palline di pasta brioche su un canovaccio ricoperto con un pochino di farina.

*Essendo la prima volta ho sbagliato la pezzatura! Ho realizzato delle palline di 80 gr. circa, una via di mezzo tra i pezzi grandi e quelli piccoli ma voi non sbaglierete e neanche io la prossima volta! 😀

Le palline di pasta brioche devono lievitare per 30 minuti circa (essendo estate si sono gonfiate subito), in seguito vanno farcite e lasciate lievitare per altri 30 minuti.

palline pasta brioche

Una volta pronto l’impasto potete procedere con le ricette di Rosticceria Siciliana che più vi piacciono!

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila…



Ricette Correlate

Rizzuole palermitane

Dopo la ricetta delle ravazzate con carne siciliane, non pot...

  • Tempo di Cottura : 30 Min

Ravazzate siciliane

La ricetta che ho scelto oggi per voi sono le ravazzate sic...

  • Porzioni : 8 pezzi grandi o 16 piccoli
  • Tempo di Cottura : 15 Min
calzoni fritti

Calzoni fritti

Oggi vi do la ricetta dei calzoni fritti siciliani o paler...

  • Tempo di Cottura : 15 Min
brioche con nutella

Brioche alla nutella

Queste brioche con la nutella sono state l’esperimento...

  • Tempo di Cottura : 15 Min
rollo con wurstel siciliani

Rollò con wurstel

I rollò con würstel sono anch’essi dei pezzi (così ...

  • Tempo di Cottura : 15 Min
calzoni al forno

Calzoni al forno

Quella che vi do’ oggi è la ricetta dei calzoni al fo...

20 Risposte a Pasta Brioche per Rosticceria

  1. Mate 28 agosto 2012 alle 14:33 #

    Chissa come saranno cotte…

  2. sonia 26 gennaio 2013 alle 21:08 #

    Buone

  3. Sabrina 22 aprile 2013 alle 19:30 #

    non dice niente su quanti gradi usare nel forno…e che l’acqua dovrebbe essere tiepida e ci si dovrebbe sciogliere il lievito dentro…specialmente se quello in polvere…

  4. maria 23 aprile 2013 alle 09:25 #

    Ciao Sabrina, questa è la ricetta dell’impasto, per quanto riguarda le informazioni sulla temperatura del forno rimando all’articolo “Rosticceria”.
    Per quanto riguarda invece il fatto di sgiogliere il lievito nell’acqua… in questa ricetta non si fa’… so che può sembrarti strano ma è così, l’ho visto fare a dei professionisti!
    Un abbraccio, Maria

  5. marco 12 settembre 2013 alle 23:32 #

    per quanto riguarda la rosticceria mignon, la pallina deve essere di 30 gr. perché aggiungendo i condimenti arrivera’ 50-60 gr.
    invece come fai tu, la mignon verra’ troppo grande.

    • Maria Bonaccorso 17 settembre 2013 alle 17:20 #

      sì, infatti, mi sembrava di averlo detto nell’intro 😉

  6. marco 12 settembre 2013 alle 23:36 #

    poi un altro consiglio è quello di non mettere sale e lievito assieme, perchè il lievito si brucia e poi l’impasto non lievita bene.

    • Maria Bonaccorso 17 settembre 2013 alle 17:21 #

      come ho scritto nell’intro, era anche il mio dubbio ma avendo provato lievitano benissimo… boh

  7. Sharly 21 settembre 2016 alle 10:40 #

    Buonissima 😊

    • Maria Bonaccorso 21 settembre 2016 alle 11:06 #

      Grazie Sharly!

  8. Pietro 19 gennaio 2017 alle 11:34 #

    Maria,
    mi ha fatto venire nostalgia della mia terra ed ho deciso di preparare qualcosa con la pasta brioche per rosticceria siciliana.

    Una domanda fondamentale.

    Posso usare la planetaria? Se si, con quale frusta ?

    Grazie.

    • Maria Bonaccorso 19 gennaio 2017 alle 11:56 #

      Ciao Pietro! Devo dire che questa ricetta è apprezzata da tutti ma in particolar modo dai siciliani che non vivono più in Sicilia 😉 Se usi la planetaria, usa il gancio impastatore ed aggiungi lo strutto o il burro alla fine e a pezzetti. Aggiungi il successivo quando l’impasto ha incorporato il precedente. Mi sa che a breve la pubblico questa variante… 😉

      • Pietro 20 gennaio 2017 alle 08:28 #

        Grazie Maria per la risposta ! Domani la provo(la variante) e ti faccio sapere come vengono la pizza ed i calzoni al forno con sesamo … mmm.. non vedo l’ora di mangiarli .. grazie ancora per la condivisione della tua passione in cucina. 😉

  9. Pietro 22 gennaio 2017 alle 19:18 #

    Ciao Maria, ieri ho provato a fare la pizza e tre calzoni al forno. Purtroppo ho fatto un errore e cioè non ho attivato il lievito madre essiccato con l’acqua tiepida. Ho dimenticato :(. Quindi esperimento fallito. L a pasta non ha lievitato. Ho provato comunque ad infornarli ma con esito negativo. Riproverò con attenzione un’altra volta.

    • Maria Bonaccorso 23 gennaio 2017 alle 21:10 #

      Devo confessarti che una volta è successo anche a me! 😀 In bocca al lupo per la prossima volta!

  10. Antonella 23 febbraio 2017 alle 20:13 #

    La pasta mi sembra salata la prossima metto meno sale ma la ricetta buonissima.

    • Maria Bonaccorso 23 febbraio 2017 alle 21:13 #

      Strano… a me non viene salata… tieni conto che 10 gr di sale è 1 cucchiaino scarso…

  11. Verino 5 marzo 2017 alle 22:50 #

    Con 10g di sale la pasta non solo viene salata ma non lievita neanche. Infatti questa quantità di sale in 500 g di farina uccide i lieviti. La prossima volta ne userò meno della metà.

    • Maria Bonaccorso 6 marzo 2017 alle 08:09 #

      Ciao Verino, questa ricetta è super collaudata e non sai quante persone mi ringraziano per averla postata! 😉 E’ anche vero che la stessa ricetta può essere preparata con meno sale, con meno lievito e con un altro procedimento… io stessa ho voglia di provare a farla usando l’impastatrice.

  12. Anna 19 novembre 2017 alle 21:48 #

    Se faccio l’impasto brioche,metto il lievito scioltoin un.bicchiere con acqua tiepida con un cucchiaino d zuccHero,poi lo verso in ciotola e aggiungo la farina,il sale e lo strutto.quindo impasto a mano il tutto,e faccio lievitare 1ora .poi riprendo l’impasto e lo impasto nuovamente con le mani.Faccio le treccine,che poi li adagio sulla teglia rivestita con Carta da forno.dopo cotte,,bagno le treccine con latte,e metto Lo zucchero di sopra.e buona merenda

Lascia un commento