Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce

Pasta di mandorle

    • Preparaz.
    • Minuti
    • Costo
    • Medio
    • Difficoltà
    • Media

La pasta di mandorle, detta anche marzapane o martorana, è un impasto di farina di mandorle e zucchero a velo utilizzato per decorare la cassata siciliana e per preparare quegli allegri frutti dall’inconfondibile sapore di mandorle.

Sembra che il nome marzapane (il più diffuso in tutta Italia) derivi dall’arabo “marzaban”, un’unità di misura che consisteva in una scatoletta di legno con il coperchio.

A quanto pare, quest’unità di misura cominciò ad essere utilizzata per conservare e spedire i dolcetti di pasta di mandorle  e dunque il nome del contenitore passò al contenuto.

In Sicilia, la pasta di mandorle viene anche detta “martorana” in quanto, i tipici frutti a base di pasta di mandorle venivano preparati nel convento delle suore della Martorana.

Preparare la pasta di mandorle è molto semplice e gli ingredienti sono veramente pochi: farina di mandorle, zucchero a velo, miele ed acqua.

L’impasto può essere preparato a freddo oppure a caldo. Personalmente ho provato entrambi i metodi e preferisco quello a freddo: più semplice, più veloce e dal sapore più intenso!


Come preparare la pasta di mandorle o marzapane

Disponete la farina di mandorle a fontana (sbriciolate eventuali grumi che potrebbero formarsi), aggiungete lo zucchero a velo setacciato, mescolate e disponete a fontana.

Disponete un cucchiaio di miele al centro e versate la fialetta di essenza di mandorle amare e cominciate a lavorare con una mano aggiungendo pian piano l’acqua.

farina-di-mandorle

preparazione-pasta-di-mandorle

Quando avrete finito di aggiungere l’acqua, l’impasto non sarà ancora solido, continuerà ad essere tutto sbriciolato.

impasto-marzapane

lavorare-con-le-mani

*Se non trovate la farina di mandorle e decidete di usare le mandorle pelate tritandole finemente a casa, fate attenzione alle dosi dell’acqua! aggiungetene pochissima alla volte e quando avrete ottenuto un composto omogeneo non aggiungetene più.

A questo punto cominciate a lavorare con entrambe le mani stringendo gli ingredienti e cercando di “accorparli”.

Con il calore delle mani le mandorle cominceranno a cedere parte dell’olio che contengono e nell’arco di un paio di minuti otterrete un impasto che dovrete lavorare fin quando sarà liscio.

pasta-di-mandorle

Se proprio lo ritenete opportuno aggiungete ancora un goccio d’acqua ma sempre a poco a poco.

L’impasto ottenuto è già commestibile e pronto da utilizzare a vostro piacimento!

Realizzando un filoncino avrete minore difficoltà nel tagliare pezzetti di impasto della misura che preferite.

pasta-di-mandorle

La pasta di mandorle va’ utilizzata subito sia per fare la frutta di martorana che per decorare la cassata in quanto tende ad asciugarsi.

 

 

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila…



Ricette Correlate

  • Porzioni : 15 pasticcini circa
  • Tempo di Cottura : 10 Min
pasticcini-di-mandorle

Pasticcini di mandorle siciliani

I pasticcini di mandorle sono il fiore all’occhiello del...

  • Tempo di Cottura : 10 Min
pasticcini di mandorle e cocco

Pasticcini di mandorle e cocco

Questi pasticcini di mandorle e cocco li ho preparati l̵...

  • Porzioni : 14
  • Tempo di Cottura : 10 Min
pasticcini di pasta di mandorle

Pasticcini di pasta di mandorle

I pasticcini di pasta di mandorle sono dei dolci tipici sic...

  • Porzioni : per 500 gr. di pasta di mandorla
pasta di mandorle

Martorana, pasta di mandorle e Marzapane

Con i termini di martorana e marzapane viene generalmente in...

Pasta brisé

La pasta brisé è un impasto a base di farina e burro tipic...

  • Porzioni : 6-7 piadine
  • Tempo di Cottura : 10 Min
piadina romagnola

Piadina Romagnola

Ebbene sì, la ricetta di oggi è la piadina romagnola! Perc...

Nessun commento.

Lascia un commento