Castagnole

    • Preparaz.
    • Minuti
    • Cottura
    • Minuti
    • Porzioni
    • 35 pz
    • Costo
    • Basso
    • Difficoltà
    • Bassa

Le castagnole sono dei dolcetti fritti tipici del Carnevale di origine romagnola ma ormai diffuse in tutta Italia.

Se vi state chiedendo il perché di questo nome… vuol dire che non le avete mai assaggiate! 😉

Infatti, le castagnole hanno una consistenza farinosa che ricorda le castagne e poi, durante la frittura, tendono ad aprirsi leggermente al centro ricordando le caldarroste.

Preparare le castagnole è davvero molto semplice, molto più semplice e veloce delle chiacchiere… e sono così buone che le mangereste tutte! 😀

Altra caratteristica delle castagnole e il gusto inconfondibile che conferisce loro il liquore all’anice che può essere sostituito con il liquore strega oppure con il rum o altro liquore.


Ecco come preparare le castagnole, i dolcetti fritti tipici del Carnevale di cui vanno matti grandi e piccini.

Come fare le castagnole

Setacciate la farina e il lievito per dolci e metteteli nel boccale del robot.

Aggiungete lo zucchero, la scorza di limone grattugiata, la vanillina e e il burro a pezzetti.

Lavorate tutto fino a quando il burro non si sarà sbriciolato.

Aggiungete l’uovo e il liquore.

Dovete ottenere un impasto compatto ma morbido.

Se non lo fosse abbastanza, aggiungete un altro cucchiaio di liquore.

impasto castagnole

Lavorate l’impasto con le mani dandogli una forma rotonda.

Avvolgetelo nella pellicola e mettetelo in frigo per 30 minuti.

Trascorso questo tempo, prendete l’impasto e dividetelo in porzioni da 10 gr.

Mi raccomando, non fatele più grandi perché le vostre castagnole tenderanno a restare crude al centro.

Realizzate delle palline rotonde.

fare castagnole

Versate l’olio di semi di arachidi in un pentolino (le castagnole dovranno galleggiare) e scaldatelo.

Per verificare la temperatura dell’olio, immergete la punta di uno stuzzicadente nell’olio e quando comincia a friggere, l’olio è caldo.

Immergete una castagnola nell’olio per verificarne la temperatura.

L’olio deve essere caldo ma non caldissimo (175° circa) perché le castagnole devono avere il tempo di diventare dorate fuori e di cuocere all’interno.

Quando tuffate le castagnole nell’olio mescolatele delicatamente con un mestolo per farle friggere omogeneamente.

Come potete vedere dalla foto, le castagnole tendono ad aprirsi al centro ricordando le castagne 😉

Quando saranno dorate (2 minuti circa), scolate le castagnole su della carta assorbente.

friggere castagnole

A questo punto potete rotolare le castagnole nello zucchero semolato oppure cospargerle con dello zucchero a velo.

Le castagnole sono ottime sia tiepide che fredde.

Anche il giorno dopo non sono male ma perdono un po’ 😉

castagnole

Una castagnola ben fatta deve essere croccante fuori e morbida e leggermente farinosa all’interno.

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila…



Ricette Correlate

  • Porzioni : 35 pz
  • Tempo di Cottura : 10 Min
castagnole bimby

Castagnole Bimby

Le castagnole sono dei dolci tipici del carnevale e non solo...

  • Porzioni : 50 pz
  • Tempo di Cottura : 20 Min
chiacchiere

Chiacchiere

Le chiacchiere possono di certo essere considerate per ecc...

  • Porzioni : 50 pz
  • Tempo di Cottura : 20 Min
pettole pugliesi

Pettole pugliesi

Le pettole pugliesi, o pittule, sono una ricetta tipica dell...

  • Porzioni : 20
  • Tempo di Cottura : 10 Min
frittelle di zucca dolci

Frittelle di zucca dolci

Le frittelle di zucca dolci sono delle semplici frittelle pr...

  • Tempo di Cottura : 20 Min
sfincette immacolata siciliane

Sfincette dell’Immacolata

Le sfincette (“sfincitieddi” in palermitano) son...

  • Tempo di Cottura : 10 Min
donuts ciambelle americane

Donuts: le ciambelle americane

I donuts o doughnuts sono quelle tipiche ciambelle gonfie e ...

Una Risposta a Castagnole

  1. Marianna 25 Gennaio 2018 alle 19:13 #

    Buonissime. E’ ormai tempo di iniziare a pensarci. Di solito preparo le castagnole con il liquore Strega ma quest’anno proverò a farle con il limoncello. Consiglio di provarle anche così. Belle foto e complimenti!

Lascia un commento