Florentines

    • Preparaz.
    • Minuti
    • Cottura
    • Minuti
    • Porzioni
    • 25 pz
    • Costo
    • Medio
    • Difficoltà
    • Bassa

I florentinesbiscotti fiorentini sono dei veri e propri pasticcini di mandorle e canditi con uno strato di cioccolato fondente alla base.

Sono dei pasticcini molto facili e veloci da preparare e il risultato è sempre strepitoso.

La cosa che più mi piace dei biscotti fiorentini è che, una volta appresa la tecnica, è possibile variarli a proprio piacere aggiungendo o diminuendo le dosi di alcuni ingredienti.

Io ad esempio, ho cambiato leggermente la ricetta originale usando mandorle non pelate e zucchero di canna in dosi inferiori al previsto.

Insomma, questi pasticcini vi conquisteranno non soltanto per la loro bontà ma anche per la loro facilità d’esecuzione.

E poi, sono un pensiero troppo carino da portare a casa di amici 😉


Ecco come preparare i florentines o biscotti fiorentini, dei deliziosi pasticcini da preparare in pochissimo tempo!

Come fare i florentines

Frullate le mandorle fino ad ottenere una granella sottile.

Mettete le mandorle frullate in una ciotola e aggiungete lo zucchero e la farina.

frullare mandorle

In un pentolino mettete la panna liquida e il burro e lasciatelo sciogliere a fiamma bassa.

Quando il burro si sarà sciolto versate nella ciotola con gli altri ingredienti e mescolate.

aggiungere panna e burro

A questo punto aggiungete la scorza d’arancia candita tagliata a pezzetti, le ciliegie candite anch’esse tagliate e le mandorle a lamelle.

aggiungere canditi

Prendete una teglia e con un cucchiaino disponete l’impasto a mucchietti appiattendoli leggermente.

Infornate i biscotti fiorentini in forno caldo a 200° per 10-15 minuti (dipende dal forno).

I biscotti dovranno diventare leggermente dorati in superficie.

cottura

Sfornate e lasciate intiepidire.

Intanto sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria e quando sarà pronto spennellate la base dei biscotti con il cioccolato.

spennellare con cioccolato

Lasciate solidificare il cioccolato e poi i vostri biscotti saranno pronti.

asciugare cioccolato

I vostri biscotti Florentines sono pronti da servire e si mantengono bene per diversi giorni (anche 2 settimane).

florentines

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila…



Ricette Correlate

  • Porzioni : 25
  • Tempo di Cottura : 20 Min
biscotti con farina di castagne

Biscotti con farina di castagne

I biscotti con farina di castagne sono dei deliziosi frollin...

  • Porzioni : 40 pz
  • Tempo di Cottura : 20 Min
biscotti con gocce di cioccolato bimby

Biscotti con gocce di cioccolato Bimby

I biscotti con gocce di cioccolato sono dei golosissimi bisc...

  • Porzioni : 40 pz circa
  • Tempo di Cottura : 20 Min
biscotti con gocce di cioccolato

Biscotti con gocce di cioccolato

I biscotti con gocce di cioccolato sono una golosa variante ...

  • Porzioni : 20
  • Tempo di Cottura : 30 Min
biscotti speziati

Biscotti speziati

Questi biscotti speziati con mandorle e cioccolato li ha pre...

  • Porzioni : 45
  • Tempo di Cottura : 15 Min
biscotti cookies arachidi e cioccolato

Biscotti arachidi e cioccolato

I biscotti arachidi e cioccolato sono dei cookies american...

  • Porzioni : per 45 biscotti circa
  • Tempo di Cottura : 10 Min
biscotti con nocciole e cioccolato

Biscotti con nocciole e cioccolato

Questi biscotti con nocciole e cioccolato sono dei veri e p...

2 Risposte a Florentines

  1. Francesco 15 Novembre 2012 alle 12:18 #

    buongiorno Maria oggi provero’ a prepararli.
    ma si potrebbero presentare con della crema pasticcera tra un biscottino e l’altro, cosi’ li potro’ presentare ai miei clienti visto che gestisco un locale notturno.
    cmq. complimenti per il tuo blog, io ti seguo sempre , sopratutto perche’ dai la quantita’ degli ingradienti giusti.
    a presto

  2. maria 15 Novembre 2012 alle 12:57 #

    Ciao Francesco! Secondo me sono già abbastanza ricchi per aggiungere della crema… io li servirei come dopocena accompagnati da un buon liquore. Io li mangerei volentieri con del rum!
    Grazie per i complimenti!
    P.S. dov’è il tuo locale???

Lascia un commento