Pasta e lenticchie

    • Preparaz.
    • Minuti
    • Cottura
    • Minuti
    • Porzioni
    • 4
    • Costo
    • Basso
    • Difficoltà
    • Bassa

La pasta e lenticchie è un classico delle minestra invernali, una ricetta semplice e genuina che può essere preparata con tutti i tipi di lenticchie.

Nonostante ogni regione vanti la propria ricetta di pasta con le lenticchie, la differenza sostanziale (come per la pasta e fagioli) è se le lenticchie vengono preparate con o senza soffritto.

Nella mia famiglia d’origine, ad esempio, i legumi venivano cotti in acqua con carote, cipolla e sedano per insaporire.

Da adulta ho imparato a cuocere i legumi con il soffritto ma devo ammettere che la mia ricetta classica, oltre ad essere molto buona, è anche molto più semplice e sbrigativa.

Io vi indicherò entrambi i metodi… a voi la scelta! 😉


Ecco come preparare pasta e lenticchie secondo la ricetta classica…

Come fare pasta e lenticchie

Mettete le lenticchie in un contenitore e sciacquatele più volte.

Lasciate le lenticchie in acqua per un’ora circa.

Trascorso questo tempo, scolate le lenticchie e mettetele in una pentola capiente.

Ricopritele con abbondante acqua e aggiungete il sedano, le carote e la cipolla.

Io aggiungo anche 1-2 foglie di alloro per profumare.

Se volete potete aggiungere anche qualche pomodoro fresco e 1-2 spicchi d’aglio.

NON AGGIUNGETE SALE.

cuocere lenticchie

Cuocete le lenticchie con cottura tradizionale (50-60 minuti) o nella pentola a pressione (30 minuti) .

Quando le lenticchie saranno cotte, mettete la cipolla, le carote e il sedano in un contenitore insieme ad un mestolo di lenticchie e frullate con il mixer.

Versate la crema ottenuta nella pentola con le lenticchie.

frullare aromi

Se volete cuocere le lenticchie con una base di soffritto prima preparate un soffritto con cipolla, carote, sedano e pomodori e poi aggiungete le lenticchie e l’acqua.

Aggiungete il sale alle lenticchie e cuocete la pasta.

Ricordate di mescolare spesso perché le minestre di legumi tendono ad attaccarsi sul fondo della pentola.

NOTA: se le lenticchie dovessero asciugarsi troppo aggiungete acqua bollente.

Quanto alla quantità d’acqua da aggiungere è personale: c’è a chi piace più brodosa c’è chi la preferisce più asciutta.

cuocere pasta

Durante la cottura della pasta aggiungete un giro d’olio d’oliva.

Al momento di servire, vi consiglio di preparare un po’ d’olio aromatizzato con aromi freschi e di aggiungerlo alla pasta con le lenticchie.

Questo è quello che faceva la nonna di Cannavacciuolo e devo dire che fa’ proprio la differenza.

olio aromatizzato

La vostra pasta e lenticchie è pronta e a me piace servirla con del trito di prezzemolo fresco… e anche con della ricotta salata 😉

pasta e lenticchie

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila…



Ricette Correlate

  • Porzioni : 2
  • Tempo di Cottura : 50 Min
lenticchie e spinaci

Lenticchie e spinaci

Lenticchie e spinaci è un abbinamento perfetto per un pasto...

  • Porzioni : 2
  • Tempo di Cottura : 15 Min
pasta con lenticchie e salsiccia

Pasta con salsiccia e lenticchie

La ricetta che vi propongo oggi è la pasta con salsiccia e ...

  • Porzioni : 4
  • Tempo di Cottura : 1 Min
vellutata-di-lenticchie

Vellutata di lenticchie

La ricetta che ho scelto per oggi è la vellutata di lenticc...

  • Porzioni : 10-12 porzioni
  • Tempo di Cottura : 1 Min

Cotechino e lenticchie

Cotechino e lenticchie è la portata che non può mancare l...

  • Porzioni : 4
  • Tempo di Cottura : 40 Min

Zuppa di lenticchie e zucca

La zuppa di lenticchie e zucca è un classico primo piatto...

  • Porzioni : 4
  • Tempo di Cottura : 30 Min
zuppa di legumi con stracchino

Zuppa di legumi con stracchino

L’idea della zuppa di legumi con stracchino l’h...

2 Risposte a Pasta e lenticchie

  1. Riccardo 4 Novembre 2012 alle 23:07 #

    Evviva la minestra di lenticchie siciliana. Sono palermitano ma vivo al nord, cercavo “disperatamente” la ricetta sul web e finalmente l’ho trovata. Grazie 😀

  2. Maria 5 Novembre 2012 alle 20:23 #

    Ciao Riccardo, felice di essere d’aiuto ad un siciliano “spaesato”. A presto! 😀

Lascia un commento