Vellutata di verdure

    • Preparaz.
    • Minuti
    • Cottura
    • Minuti
    • Porzioni
    • 2-3
    • Costo
    • Basso
    • Difficoltà
    • Bassa

La vellutata di verdure miste invernali è una ricetta che adoro non soltanto perché è buonissima e salutare ma anche perché la si prepara in pochissimo tempo 😉 e permette di svuotare il frigo da un bel po’ di verdure 😀

Dopo un fine settimana di pranzi e cene fuori, il lunedì è il mio giorno detox e questa settimana ho deciso di usare tutte le verdure che avevo in frigo per fare una bella vellutata.

Nello specifico ho usato: PORRO, SEDANO, CAROTE, ZUCCHINE, ZUCCA, VERZA e FINOCCHI!

Naturalmente potete aggiungere altre verdure e ortaggi come patate, broccoli, cavolfiori, bietole, spinaci e via dicendo.

Questa era la prima volta che aggiungevo i finocchi alla vellutata di verdure miste e ho adorato il gusto fresco che conferiscono a questo piatto. Provare per credere! 😉

 


Ecco come preparare la vellutata di verdure miste invernali, un primo piatto leggero e salutare perfetto per chi vuole disintossicarsi un po’ ma con gusto.

Come fare la vellutata di verdure

Prendete una pentola e versatevi un giro d’olio d’oliva.

Aggiungete il porro affettato oppure la cipolla e lasciate soffriggere a fiamma bassa.

Aggiungete anche una costa di sedano a pezzetti e la carota pelata e tagliata grossolanamente.

Continuate con le zucchine tagliate a pezzi grossi e la zucca.

Dovendo frullare tutto non sarà necessario perdere tempo a tagliare le verdure a pezzetti! Ecco perché adoro questa ricetta! 😉

fare soffritto e aggiungere verdure

Pulite il finocchio eliminando le foglie più esterne, tagliatelo a fette e aggiungetelo al resto delle verdure.

In ultimo, pulite le foglie di verza eliminando la costa centrale e mettetele nella pentola.

aggiungere finocchi e verza

Ricoprite le verdure con acqua bollente, salate e aggiungete un ciuffetto di prezzemolo tritato con tutti i gambi.

Coprite e lasciate cuocere tutto per 20-30 minuti circa.

aggiungere acqua e cuocere

Quando tutte le verdure saranno cotte, frullate con il minipimer fino ad ottenere una vellutata.

Aggiustate di sale e pepe.

frullare verdure

La vostra vellutata di verdure miste è pronta.

Servitela con un filo d’olio a crudo e, se volete, con dei crostini di pane.

vellutata di verdure

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila…



Ricette Correlate

  • Porzioni : 4
  • Tempo di Cottura : 30 Min
vellutata di cavolfiore

Vellutata di cavolfiore

La vellutata di cavolfiore è una vellutata saporita e legge...

  • Porzioni : 2
  • Tempo di Cottura : 15 Min
vellutata di finocchi

Vellutata di finocchi

La vellutata di finocchi è una delicata crema preparata con...

  • Porzioni : 6
  • Tempo di Cottura : 30 Min
ragu di verdure

Ragù di verdure

Il ragù di verdure senza pomodoro è un vero e proprio sug...

  • Porzioni : 2
  • Tempo di Cottura : 15 Min
vellutata-di-zucchine-e-patate

Vellutata di zucchine e patate

La vellutata di zucchine e patate è un piatto molto semplic...

  • Porzioni : 4
  • Tempo di Cottura : 30 Min
potage di verdure

Potage di verdure

Il potage è una zuppa a base di verdure e carne di origine ...

  • Porzioni : 4 persone
  • Tempo di Cottura : 15 Min
ratatouille di verdure in padella

Ratatouille di verdure

A differenza della ratatouille di verdure al forno che ho pr...

2 Risposte a Vellutata di verdure

  1. A. 3 Settembre 2019 alle 13:40 #

    Questa non è una vellutata ma una crema, la differenza fra le due sta nell’aggiunta di massa grassa (solitamente burro, ma anche panna, margarine, che personalmente odio; strutto o ghi) nella prima che le conferisce appunto quella caratteristica che la differenzia da una normale crema o passata.

    Andrea, Chef di professione.

    • Maria Bonaccorso 3 Settembre 2019 alle 16:34 #

      Ciao Andrea, grazie mille per il tuo contributo da professionista. Conosco la differenza e mi è già capitato di enunciarla in qualche ricetta di vellutata. Di contro, io preferisco non aggiungere burro e panna ma non volevo rinunciare alla denominazione di “vellutata” 😉

Lascia un commento