Lievito madre essiccato: come si usa

Come si usa il lievito madre essiccato

Oggi vi voglio parlare del lievito madre essiccato che ho utilizzato per la prima volta qualche giorno fa’. Negli ultimi anni, non sì fa’ altro che parlare di lievito madre e di lievitazione naturale e, non vi nascondo, che più volte mi sono ripromessa di preparare il lievito madre in casa come ho visto fare diverse volte a Sara Papa. Poi però, per un motivo o per un altro, questa cosa non l’ho mai fatta ed ho continuato ad utilizzare il lievito di birra fresco oppure il lievito quelli liofilizzato, così pratico da tenere sempre in casa! 😉 E poi, l’altro giorno mia madre mi dice: “Sai, ho comprato il lievito madre essiccato… è buonissimo!”. Detto fatto, l’ho comprato e devo dire che mia madre ha ragione: è buonissimo, molto profumato!

Lievito madre essiccato: come si usa

Per usare la prima volta il lievito madre essiccato ho preparato la pizza che in genere, dopo la cottura, ha sempre un leggero odore di lievito di birra… devo dire che il risultato è veramente ottimo: impasto lievitato benissimo e super profumato!

Andiamo a come usare il lievito madre essiccato. Prima di usarlo è necessario farlo rinvenire con un pochino di acqua appena appena tiepida. Quindi, mettete il lievito madre essiccato in una ciotola e aggiungete un paio di cucchiai di acqua in maniera tale che si bagni. Mescolate e lasciatelo riposare per un paio di minuti poi, aggiungetelo all’impasto.

rinvenire lievito madre essiccato

Quanto alle dosi da usare di lievito madre essiccato, ho seguito le istruzioni che c’erano sulla confezione ovvero il 7% rispetto al peso della farina, quindi, per 500 gr di farina il calcolo è semplice: 

500 (peso della farina) x 7 = 3500 : 100= 35

per 700 gr. di farina:

700 (peso della farina) x 7 = 4900 : 100 = 49

e così via dicendo! 😀

Come potete vedere, la quantità di lievito madre essiccato da aggiungere all’impasto è leggermente superiore rispetto a quella che in genere usiamo con il lievito di birra oppure con il lievito liofilizzato: per 500 gr. di farina, infatti, si usano 25 gr. di lievito di birra oppure 7 gr. di lievito liofilizzato, ma è assolutamente normale!

Allora, se vi ho convinti, la prossima volta che andate al supermercato non mancate di comprare il lievito madre essiccato e fatemi sapere cosa ne pensate!

Se anche tu ami mettere le mani in pasta, visita la mia sezione Pani e Lievitati, troverai un sacco di ricette sfiziose!



Ti potrebbero anche interessare...

Poolish: pre impasto per pizza e pane

Il poolish (biga liquida o lievitino) è un pre-impasto pre...

Lievito madre

Come preparare il lievito madre E poi, una mattina ti svegli...

  • Porzioni : 6-8
  • Tempo di Cottura : 40 Min
pizza_in_teglia_siciliana

Pizza in teglia

Che ne dite se oggi prepariamo insieme la pizza in teglia, q...

  • Tempo di Cottura : 30 Min
rose di pane alle olive

Rose di pane alle olive

Queste rose di pane le ho preparate con il pate’ di ol...

  • Porzioni : per 1 treccia grande o 2 piccole
  • Tempo di Cottura : 25 Min
treccia dolce di pasta brioche

Treccia dolce

Questa treccia dolce con uvetta l’ho preparata qualche...

  • Porzioni : 9 pagnottelle
  • Tempo di Cottura : 30 Min
pagnottelle di grano duro

Pagnottelle di grano duro

Queste pagnottelle sono la mia prima ricetta del pane fatto ...

28 Risposte a Lievito madre essiccato: come si usa

  1. Daniela Esposito 18 giugno 2016 alle 09:37 #

    Ciao vorrei impastare il pane prima di coricarmi,lasciarlo lievitare circa 8/9 ore….le dosi di lievito in questo caso sono diverse? Devo metterne di meno?

    • Maria Bonaccorso 18 giugno 2016 alle 17:49 #

      Ciao Daniela, in questo caso si possono fare 2 cose: ridurre le quantità di lievito oppure mettere l’impasto in frigo per rallentare la lievitazione…il calore è un grande acceleratore della lievitazione

    • andrea 10 ottobre 2018 alle 03:29 #

      è troppo lievito 25 gr su 500 gr di farina

      • Maria Bonaccorso 10 ottobre 2018 alle 16:31 #

        Daniela ne puoi mettere meno e fare lievitare di più l’impasto

  2. Enrico Mileti 7 settembre 2016 alle 17:38 #

    Ciao Maria, devo usare il lievito per una pizza lievitata 48 ore. cosa consigli? ridurre le quantita?;l impasto riposera in frigo per circa 48 ore. uso un kg di farina. e ho lo stesso lieviti madre essiccato di cui parli tu. grazie

    • Maria Bonaccorso 7 settembre 2016 alle 18:42 #

      Ciao Enrico, tieni conto che la lunga lievitazione prevede una notevole riduzione della quantità di lievito in quanto l’impasto ha più tempo per lievitare. Tieni conto che per una lievitazione così lunga, in genere, si mettono 3 gr. di lievito di birra per 1 kg di farina. Spero di esserti stata d’aiuto, buona pizza! 😀

  3. federica 9 gennaio 2017 alle 03:46 #

    ho provato ma la pizza non lievita per niente ho dovuto aggiungere lievito di birra altrimenti ero ancora qui ad aspettare che lievitasse

    • Maria Bonaccorso 11 gennaio 2017 alle 09:16 #

      Come lievitazione è un po’ più lenta però io non ho avuto problemi. In più, tieni conto che in questo lievito madre essiccato c’è già una piccola quantità di lievito di birra

  4. briciola 21 agosto 2017 alle 21:11 #

    Ciao scusa, ma questo lievito poi si mette da parte e si riusa come si fa con la pasta madre?
    O serve solo per una volta, e poi si riprende ogni volta quello del sacchettino fino a esaurimento per poi ricomprarlo…?

    • Maria Bonaccorso 22 agosto 2017 alle 08:05 #

      Si usa fino ad esaurimento. Si usa come il lievito liofilizzato ma ha tempi di lievitazione più lunghi…

  5. federica 27 settembre 2017 alle 11:56 #

    CIAO MARIA SCUSA MA SE FACCIO L’IMPASTO DELLA PIZZA CON QUESTO LIEVITO LA SERA PRIMA PER LA SERA DOPO MEGLIO METTERLO IN FRIGORIFERO A LIEVITARE CALCOLANDO CHE NON SONO A CASA PER TUTTO IL GIORNO? GRAZIE MILLE

    • Maria Bonaccorso 28 settembre 2017 alle 16:25 #

      Ciao Federica, sì, meglio metterlo in frigo perché lieviterebbe troppo…

      • Federica 29 settembre 2017 alle 08:05 #

        Grazie mille e se posso avrei ancora 2 domande grazie mille
        1: quanto tempo e a che temperatura cuoce ?
        2: posso congelare le palline una volta lievitate ?
        Grazie mille di cuore ❤️

        • Maria Bonaccorso 29 settembre 2017 alle 12:01 #

          Quanto alla temperatura, dipende da cosa devi cuocere… in genere, i lievitati cuociono tra i 180 e i 200 C.
          Quanto alla possibilità di congelare le palline di impasto, io non lo faccio mai ma mia madre sì… quindi, si può fare! 😉

  6. paola 4 ottobre 2017 alle 16:02 #

    salve volevo usarlo in sostituzione di PM in un a ricetta, quindi pensavo di fare una biga idrata al 50% . quanto di questo lievito essicato devo usare ??
    Grazie

    • Maria Bonaccorso 5 ottobre 2017 alle 11:17 #

      Ciao Paola, mi dispiace ma quanto alla panificazione non ho delle competenze così specifiche 🙁 (mi riferisco alla percentuale di idratazione). Io farei così: calcolerei il 7% del peso della farina da impastare e con quella quantità preparerei la biga… 😉 Spero di esserti stata di aiuto ugualmente! baci

  7. Junk 25 dicembre 2017 alle 19:00 #

    Buonasera Maria,
    Anche io vorrei utilizzare il lievito madre secco al posto di quello di birra liofilizzato per la pizza, non mi sono chiari però i tempi ed i modi di lievitazione della pasta. Con il lievito di birra secco, per una pizza da mangiare a pranzo, di solito metto la pasta a lievitare per un paio d’ore nel forno prima riscaldato e poi spento, con il
    lievito madre secco come dovrei procedere?

    Grazie mille!!
    ?

    • Maria Bonaccorso 26 dicembre 2017 alle 23:10 #

      Ciao Junk, i tempi di lievitazioni sono circa il doppio rispetto al lievito di birra…

  8. Rita Morini 18 gennaio 2018 alle 16:08 #

    ciao. Ho utilizzato il lievito madre secco leggendo le tue istruzioni, ma con la mdp. Ma non è lievitato bene per favore mi sai dire dove sbaglio? Grazie. Rita

    • Maria Bonaccorso 18 gennaio 2018 alle 17:10 #

      Ciao Rita, cos’è la mdp?

  9. Sonia 3 febbraio 2018 alle 20:00 #

    Ciao Maria,

    ho provato il lievito di madre essiccato per fare le zeppole e ho messo per 500g di farina fra 250

    manitoba e 150 tipo 00 ho aggiunto anche una patata bollita pero non ha lievitato per niente sono passati 3ore.. é rimasta com’é che dovrei fare per recuperare l’impasto ?se dovrei aggiungere il lievito di birra freco o altro seccato ? faccio bene a lasciarla in frigo o fuori ?
    Grazie.

    • Maria Bonaccorso 4 febbraio 2018 alle 17:31 #

      Scusa, ho letto solo adesso… com’è andata? cosa hai fatto? Mi sembra strano che in 3 ore l’impasto sia rimasto identico…

  10. Sonia 3 febbraio 2018 alle 20:02 #

    N.b ho 30g di lievito madre essiccato

  11. Luca 1 maggio 2018 alle 00:59 #

    Se ho poco tempo uso per un kg di farina 0 e un po’ di semola rimacinata 100 grammi e 600 cc acqua calda salata ,se lievitazione lenta due cucchiaini o un cucchiaio da minestra mezzo kg farina e acqua calda 300 grammi trenta olio per sei sette ore di cui metà in frigo,impasto avanzato compattato e poi rilievitato in frigo tutta la notte ho fatto pizza due da trenta cm il giorno prima avevo fatto con metà impasto torta salata

  12. Maurizio 30 novembre 2018 alle 23:02 #

    Scusate, qualcuno mi sa dire perché il mio lievito madre secco, per qualche settimana lievita normalmente e dopo un po’ di tempo perde la sua efficacia? Pensavo fosse colpa della casa produttrice (che fra l’altro è una delle migliori in questo campo). Quindi, a quel punto pensai di cambiare marca…anche qui stesso scherzo; dopo 2 settimane non lievitava più come appena aperta la confezione! Grazie a tutti.
    Maurizio.

    • Maria Bonaccorso 1 dicembre 2018 alle 09:50 #

      Ciao Maurizio, sinceramente non saprei. Prova a conservarlo dentro un barattolo chiuso ermeticamente…

  13. Loriana 5 dicembre 2018 alle 14:02 #

    Ciao volevo provare a fare il panettone utilizzando il lievito madre essiccato, la ricetta porta 150 gr di lievito madre fresco, secondo voi quanto ne devo utilizzare?

    • Maria Bonaccorso 6 dicembre 2018 alle 16:45 #

      ne devi usare il 7% rispetto al peso della farina come c’è scritto sulla confezione e come ho riportato nell’articolo…

Lascia un commento