Tomini alla piastra

Questa ricetta dei tomini alla piastra su letto di misticanza rappresenta un vero e proprio piatto unico che soddisfa il palato e non appesantisce. I tomini sono un formaggio italiano sia di latte vaccino che di latte caprino e possono essere freschi o stagionati. Quelli che ho usato io erano dei tomini freschi di latte vaccino dal sapore molto delicato.  Per ottenere il massimo della bontà, questi tomini vanno scaldati, alla piastra, alla brace oppure semplicemente in forno. Io li ho serviti su dei crostoni e accompagnati con della pancetta… una vera e propria goduria per il palato!

In verità io adoro quelli di formaggio caprino e non appena li troverò vi posterò un piatto che adoro!

Procedimento

Preparazione tomini alla piastra su letto di misticanza

Mettete la misticanza in una boule conditela con un po’’ d’’olio d’oliva, aceto balsamico e sale. Non esagerate con il condimento, la misticanza non deve inzupparsi, deve leggermente insaporirsi.

Intanto tagliate il pezzo di pane di semola di grano duro in due parti (io ho preferito utlizzare questo tipo di pane ma se preferite potete utilizzare del pane tagliato a fette) e tostatelo da una parte e dall’’altra.

Togliete il pane, pulite la padella e mettetevi i tomini da un lato e la pancetta dall’’altro con un filo d’’olio.

La pancetta deve diventare croccante, i tomini devono grigliarsi da un lato e dall’’altro.

Togliete la pancetta dalla padella ed inzuppate il pane nel grasso della stessa, poggiatelo sul letto di misticanza e adagiatevi sopra i tomini che tenderanno a rompersi sul pane e a far uscire il morbido ripieno.

Cospargete il tutto con la pancetta croccante e servite immediatamente!

Condividi la ricetta:





Categorie: , ,

Ricette Correlate:


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota la ricetta