Il pomodoro è una pianta annuale appartenente alla famiglia delle Selanaceae. E’ una pianta nativa dell’America centrale, soprattutto della zona tra Messico e Perù. Gli Atzechi lo chiamavano “xitomatl”, nome generico che indicava i frutti sugosi.

Il pomodoro arrivò in Italia dopo la scoperta dell’America nel 1540 e, vista la diffusione che il pomodoro ha avuto nella nostra cucina, non è facile immaginare la cucina italiana prima dell’arrivo del pomodoro.

Il pomodoro è ricco di principi nutritivi e contiene poche calorie, può essere mangiato cotto o a crudo ed è anche possibile preparaci delle bevande come il famoso drink Bloody Mary.

In commercio esistono tante varietà di pomodoro ed, ultimamente, anche d pomodorini. In generale, i pomodori migliori sono quelli saporiti, che contengono pochi semi e poca acqua di vegetazione. L’Italia vanta dei pomodori d’eccellenza come il pomodoro San Marzano e il pomodorino del Piennolo del Vesuvio.

E’ anche vero, che il pomodoro, più di altri ortaggi, è soggetto alle mode del momento e così vi è il momento dei pomodorini pachino, quello del cuore di bue e via dicendo. In questo momento, riscuotono particolare successo i pomodori piccadilly, di media grandezza, saporiti e con pochi semi.

Potrebbe anche esserti utile Come spellare il pomodoro oppure potresti essere interessato alle Ricette con Pomodoro

Condividi:





Categorie: ,

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *