Come tritare il prezzemolo

Il trito di prezzemolo  è un ingrediente fondamentale per la buona riuscita di un piatto. Che si tratti di un piatto a base di pesce oppure di una semplice zuppa, il prezzemolo conferisce un aroma decisivo. Conoscere come tagliare il prezzemolo è un’operazione importante anzi, è alla base della scuola di cucina!

Come tritare il prezzemolo

Il prezzemolo va, per prima cosa, lavato ed asciugato. Non asciugare il prezzemolo comporterebbe un annerimento dello stesso. Una volta asciugato, eliminate i gambi più duri.

eliminare i gambi del prezzemolo

I gambi duri del prezzemolo che non vanno messi nel trito sono invece ottimi per insaporire le minestre. In inverno, dunque, non gettateli ma tagliateli a pezzetti e metteteli nelle zuppe e nelle minestre.

Con un grosso coltello, tagliate il prezzemolo a pezzetti.

tagliare prezzemolo

Poi, appoggiando le mani alle due estremità del coltello fatelo oscillare sul prezzemolo fino a quando non avrete ottenuto un trito molto fine. Se a casa avete una mezzaluna è ancora più semplice.

Più volte passerete sul prezzemolo con la lama del coltello più fine sarà il vostro trito.

tritare prezzemolo

Il trito di prezzemolo così preparato è pronto per insaporire le vostre ricette. Utilizzatelo sia durante la preparazione che a fine cottura.

E non dimenticate, il trito di prezzemolo è ottimo per decorare i piatti!

Guarda le ricette nelle quali puoi usare il Prezzemolo

 

 

Condividi:





Categorie: , ,

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *