Gamberoni panati al forno

gamberoni panati al forno sono una ricetta facilissima, veloce e adatta ad ogni occasione, da servire sia come antipasto che come secondo piatto. In genere, i gamberoni al forno li preparo senza pangrattato ma in questo modo sono un po’ più croccanti. Il segreto per mangiare degli ottimi gamberoni al forno è la cottura che deve essere molto breve ma ad alta temperatura in maniera tale da lasciare morbidi i gamberoni. A me è piaciuto accompagnare questi gamberoni con un’insalata di carciofi crudi il cui gusto si sposa molto bene con i gamberi ma, se preferite, potete accompagnare i gamberoni con una classica insalata. Tenuto conto che i gamberoni hanno un sapore molto intenso e dolciastro, accompagnateli sempre con qualcosa che pulisca un po’ la bocca e ne smorzi l’intensità.

Procedimento

Come preparare i gamberoni panati al forno

Pulite i gamberoni togliendo loro il carapace ma lasciando la testa.

Eliminate il filo intestinale e passateli prima nell’olio d’oliva poi nel pangrattato.

Disponete i gamberoni panati su una teglia rivestita di carta forno.

pulire gamberoni e panarli

Prendete un contenitore profondo, versateci dentro dell’olio d’oliva, del succo di limone, un pizzico di sale, pepe nero e prezzemolo. Frullate tutto con il frullatore ad immersione fino ad ottenere un’emulsione.

Versate un pochino di emulsione su ogni gamberone.

preparare emulsione

Mettete i gamberoni in forno caldo a 200 C per qualche minuto.

cuocere gamberoni panati in forno

Servite i vostri gamberoni panati al forno caldi con il contorno che avete scelto. Se, come me, volete servirli con un’insalata di carciofi crudi, l’abbinamento è perfetto! 😉

gamberoni panati al forno

Condividi la ricetta:





Categorie: ,

Ricette Correlate:


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota la ricetta