Baccalà in padella

Il Baccalà in padella con pomodorini, olive e capperi è un secondo di pesce semplice ma molto saporito, da preparare in pochissimi minuti con del filetto di baccalà oppure con le alette. Grazie alla cottura veloce in padella i pomodorini creano un sughetto davvero irresistibile! Un piatto unico completo, perfetto per fare la scarpetta con il pane, da accompagnare con del Riso Basmati oppure per condire un buon Piatto di pasta.

baccalà in padella

La Ricetta ricorda molto quella del Merluzzo alla livornese ma, invece del Merluzzo (pesce fresco), si usa il Baccalà (merluzzo conservato sotto sale). E’ quindi fondamentale che il baccalà sia stato dissalato! Nel caso in cui non fosse così dovete dissalare il Baccalà eliminando tutto il sale, sciacquandolo e tenendolo per 48 ore in acqua fredda (l’acqua va’ cambiata ogni 8 ore). Io mi evito la fatica comprando dei filetti di baccalà già dissalati, pronti da cucinare! Il mio preferito per questa ricetta è il Baccalà dell’Atlantico dalla polpa soda e saporita che non si sfalda in cottura!

Tra le ricette con il Baccalà che proprio non vi potete perdere: 

Procedimento

Come fare il baccalà in padella

Se usate dei filetti di baccalà già dissalato potete procedere direttamente alla cottura.

Nel caso contrario, per DISSALARE IL BACCALA’: eliminate tutto il sale presente sulla superficie. Lavate accuratamente il baccalà con acqua fredda. Mettete il baccalà in un recipiente completamente ricoperto di acqua fredda e lasciatelo in ammollo per 48 ore. Ricordate di cambiare l’acqua ogni 8 ore.

Lavate i pomodorini e tagliateli a metà (in 4 se sono troppo grandi). Prendete una padella dal fondo largo e versatevi un giro d’olio d’oliva. Aggiungete uno spicchio d’aglio e un pezzetto di peperoncino. Non appena l’aglio comincia a soffriggere alzate la fiamma e aggiungete i pomodorini. 

fare soffritto e aggiungere pomodorini

Affinché si formi il sughetto è importante che la fiamma sia alta quando aggiungete i pomodorini. Salate, mescolate e abbassate leggermente la fiamma. Vedrete che si formerà una leggera cremina sul fondo della padella.

saltare pomodorini in padella

Aggiungete le olive nere (o taggiasche) e i capperi (già dissalati) e una tazzina di acqua calda.

aggiungere olive e capperi

Coprite con il coperchio e lasciate cuocere a fiamma media per un paio di minuti fino a quando i pomodorini no risulteranno morbidi.

cuocere sugo di pomodoro

A questo punto aggiungete i filetti di baccalà e lasciateli cuocere in padella per un paio di minuti per lato. A cottura ultimata aggiungete del trito di prezzemolo fresco (o qualche foglia di basilico).

aggiungere baccalà

Il vostro baccalà in padella con pomodorini, olive e capperi è pronto da servire!

Perfetto da mangiare caldo, tiepido e anche freddo!

baccalà in padella

CONSERVAZIONE

Il baccalà in padella può essere conservato in frigo coperto con la pellicola per 2 giorni oppure può essere congelato in freezer in un contenitore ermetico.

Condividi la ricetta:





Categorie: , , , ,

Ricette Correlate:


Commenti

Una risposta a “Baccalà in padella”

  1. 5 stars
    Semplicemente delizioso… Ottima la ricetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota la ricetta