Tiramisù classico

Il tiramisù è un grande Classico tra i dolci italiani; un dolce al cucchiaio dalla consistenza Cremosa e Vellutata a base di Savoiardi (meglio se fatti in casa) inzuppati nel Caffè, una voluttuosa Crema mascarpone ed una pioggia di Cacao amaropura Poesia! Oggi vedremo insieme come fare il tiramisù più buono di sempre! Vi svelerò le piccole Insidie e qualche Trucco acquisito nel tempo. Seguite la ricetta passo passo e vedrete che Bontà!

tiramisu

Cominciamo con il dire che per fare un buon tiramisù ci vuole pazienza, non pensate di mangiarlo lo stesso giorno perché il gusto sarà alterato. Il tiramisù va’ consumato il giorno dopo! L’ideale sarebbe di farlo con i savoiardi fatti in casa ma, nel caso in cui non abbiate il tempo o la voglia, scegliete dei Savoiardi di buona qualità! Quanto alla Crema al mascarpone esistono varie versioni con più o meno Uova. La mia ricetta prevede 5 uova per 500 gr di mascarpone ma c’è anche chi lo fa’ con 4 uova. La differenza è che la crema viene più Densa. E adesso vediamo passo passo come si fa’ il Tiramisù classico! Io l’ho preparato nella tipica Pirofila rettangolare ma se preferite potete comporlo in Coppe o Bicchieri mono-dose.

Ma prima un po’ di STORIA: le origini del tiramisù sono dubbie e contese tra Piemonte, Lombardia e Veneto. Quel che è certo è che il tiramisù è stato inventato in onore di un nobile tanto che il suo nome originale era “zuppa del duca“. Soltanto in seguito la “zuppa del duca” prese il nome di “tiramisù” per le proprietà afrodisiache che gli venivano attribuite!

Potrebbero anche piacerti:

Procedimento

Come fare il tiramisù

Preparate il caffè espresso e lasciatelo raffreddare. Se preferite potete zuccherarlo con 1 cucchiaio di zucchero, io preferisco di no. Vi confesso, invece, che al caffè aggiungo un paio di cucchiai di marsala 😉

Per la crema al mascarpone, rompete le UOVA a TEMPERATURA AMBIENTE e separate i TUORLI dagli ALBUMI.

Aggiungete 60 gr di ZUCCHERO ai TUORLI e montate con le fruste elettriche per 4-5 minuti. Io ho usato la planetaria ma potete usare delle normalissime fruste elettriche. Quando i tuorli cominciano a montare aggiungete 1 cucchiaio di MARSALA (o simile).

montare tuorli e zucchero

I tuorli dovranno diventare CHIARI e SPUMOSI e TRIPLICARE il loro VOLUME.

tuorli montati

Mettete gli ALBUMI in un’altra ciotola e cominciate a montarli con le fruste elettriche (pulite!). Quando cominciano a SCHIUMARE aggiungete lo ZUCCHERO restante (60 gr) continuando a montare. Gli albumi dovranno risultare ben MONTATI. Deve formarsi la V sulla punta delle fruste.

montare albumi

In un’altra ciotola mettete il MASCARPONE e lavoratelo con le FRUSTE elettriche a BASSA VELOCITA‘, deve diventare CREMOSO.

ammorbidire mascarpone

Aggiungete i TUORLI MONTATI e continuate a lavorare con le fruste a bassa velocità per amalgamare. Dovete ottenere una crema LISCIA.

In ultimo aggiungete gli ALBUMI MONTATI A NEVE ed incorporateli con una SPATOLA mescolando dal BASSO verso l’ALTO. Io ho usato il gancio gommato della planetaria.

incorporare albumi

Dovete ottenere una crema GONFIA e VELLUTATA.

crema mascarpone

Comporre il tiramisù

Per l’inzuppo dei savoiardi ci vuole esperienza. Sarà solo quella che vi dirà quanto inzupparli. Per darvi un’idea io adagio il savoiardo nel piatto con il caffè e ve lo giro velocemente per 4 volte.

inzuppare savoiardi

Posizionate i savoiardi inzuppati nella teglia realizzando uno strato.

NOTA: se volete potete sporcare leggermente la pirofila con un po’ di crema prima di posizionare i savoiardi.

primo strato

Ricoprite con uno strato abbondante di crema.

aggiungere crema

Realizzate un secondo strato di savoiardi…

secondo strato

…e completate con la crema.

ultimare con crema

Il vostro tiramisù è pronto ma adesso deve riposare! Copritelo con la pellicola e mettetelo in Frigo per una notte, sì una notte!

Al momento di servire, cospargete la superficie con il Cacao amaro!

tiramisu

Conservazione

Potete conservare il tiramisù per un paio di giorni in Frigo coperto con la pellicola. In alternativa potete congelarlo in Freezer, mia madre lo fa’ sempre… diventa una specie di gelato! 😉

Condividi la ricetta:





Categorie: , , , , ,

Ricette Correlate:


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota la ricetta