Pasta alla genovese

La pasta alla genovese è, contrariamente a quanto si possa pensare dal nome, un piatto tipico napoletano.

Della pasta con condita con un ragù bianco di carne e cipolle che viene fatto stufare a fuoco lento per 3 ore circa.

La pasta, ziti, paccheri o candele spezzate, viene poi condita con il sugo di cipolle e la carne viene servita come secondo, in genere, con un contorno di piselli. Insomma, il tipico piatto della domenica!

La ricetta ricorda molto la pasta con la glassa palermitana e quindi non ho avuto difficoltà nella preparazione. Anzi, mi sono permessa di fare la stessa cosa che faccio sempre ovvero, sfilacciare qualche pezzo di carne nel sugo di cipolle… buonissima! 😀

Quella che vedete in foto è la pasta alla genovese che ho preparato sabato a pranzo durante una grigia e piovosa giornata invernale 😉 La domenica, invece, è stata dedicata interamente agli acquisti natalizi! 😀

Procedimento

Ecco come fare la pasta alla genovese napoletana, un primo piatto ricco e saporito perfetto per il pranzo domenicale.

Come fare la pasta alla genovese

Prendete una pentola dal fondo largo e versatevi un giro abbondante di olio d’oliva.

Aggiungete il trito di sedano e carote e lasciate soffriggere a fiamma bassa per un paio di minuti.

Aggiungete la carne a pezzi grossi e rosolatela per 4-5 minuti fino a quando non sarà diventata chiara.

Sfumate con il vino e intanto tagliate le cipolle.

rosolare carne e sfumare con vino

Disponete le cipolle affettate in superficie e aggiungete 2 bicchieri d’acqua calda circa.

Salate e, se volete, profumate con 2 foglie di alloro.

aggiungete cipolle

A questo punto non dovete fare altro che coprire e lasciare cuocere a fiamma bassa per 2-3 ore.

Di tanto in tanto mescolate e, quando si asciuga aggiungete 1 atro bicchiere di acqua calda.

Alla fine delle cottura dovrà restare un sugo denso di cipolle e la carne dovrà essere morbidissima!

Se volete DIMEZZARE I TEMPI DI COTTURA potete usare la PENTOLA A PRESSIONE. In 1 ora e mezza la carne sarà perfettamente cotta.

Quando la carne sarà cotta, tenetela da parte al caldo, cuocete la pasta e quando mancheranno 2-3 minuti alla fine della cottura scolatela e trasferitela nella pentola con il sugo alla genovese.

Come potete vedere dalla foto, io ho aggiunto anche 2 pezzetti di carne sfilacciata.

mantecare pasta

Togliete la pasta dal fuoco, aggiungete un po’ di formaggio grattugiato e del pepe nero e mescolate.

Servite la vostra pasta alla genovese con altro formaggio sopra.

pasta alla genovese

Per la pasta alla genovese potete usare sia parmigiano che pecorino ma, trattandosi di un sugo di carne e cipolle che è dolce, il pecorino lo controbilancia perfettamente! 😉

pasta alla genovese

 

 

Condividi la ricetta:





Categorie: , ,

Ricette Correlate:


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota la ricetta