Pulire e tagliare i tenerumi

Pulire i tenerumi è veramente semplicissimo in quanto non bisogna far altro che prendere solo le foglie! In genere, i tenerumi vengono venduti in piccoli mazzi legati con un elastico oppure con della rafia. Aprite il mazzo di tenerumi e tagliate tutte le foglie escludendo soltanto quelle troppo danneggiate.

Come pulire i tenerumi

recidere solo le foglie dei tenerumi

Per quanto riguarda la parte più esterna dei tenerumi, quella con le foglioline più piccole e tenere, questa parte potete reciderla intera in quanto è molto tenera.

Mettete le foglie dei tenerumi in un lavello pieno d’acqua e sciacquatele un paio di volte fino a quando non saranno completamente pulite.

A questo punto non vi resta che assemblare 5-6 foglie e tagliarle a striscioline.

Una volta tagliati, i vostri tenerumi sono pronti per essere cotti.

tagliare le foglie dei tenerumi

Da buona siciliana io adoro i tenerumi e mi piace prepararli sia nei modi tradizionali che in maniera più innovativa… dai un’occhiata alle ricette con i tenerumi che ho realizzato!

 

Condividi:





Categorie: ,

Commenti

5 risposte a “Pulire e tagliare i tenerumi”

  1. pulire e tagliare le foglie. ma i gambi e le zucchine vanno messe insieme? e poi si devono dare un bollo

    1. Avatar Maria Bonaccorso
      Maria Bonaccorso

      Ciao Elena, i gambi non vanno messi. Se vuoi aggiungere la zucchina devi pelarla, tagliarla a pezzetti e cuocerla insieme ai tenerumi

    2. le foglie non vanno tagliate ma strappate delicatamente dalle venature agendo con il pollice e l’indice, così faceva la mia mamma, si possono utilizzare anche i boccioli e i fiorelli, ed eventualmente piccole zucchine che si trovano nel mazzetto. Tutto il resto va eliminato. Per chi non piace o non tollera l’aglio lo può sostituire con la cipolla. Personalmente tutte le verdure preferisco cucinarle senza sale, aggiungendolo a cottura ultimata, per evitare che si scuriscano. Questa è la mia ricetta, saluti. Salvo

  2. Per quanti giorni si conservano i tenerumi crudi in frigo? si possono eventualmente lessare e conservare un paio di giorni? Oppure augurare? GraZie!

    1. Avatar Maria Bonaccorso
      Maria Bonaccorso

      Ciao Luisa, è preferibile consumarli freschi. Cmq, puoi pulirli, lavarli e metterli in frigo all’interno di uno strofinaccio di cotone leggermente umido. Così si conservano 2 giorni. Una volta cotti è preferibile consumarli…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *