Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce

Melanzane fritte: la ricetta perfetta

    • Preparaz.
    • Minuti
    • Cottura
    • Minuti
    • Costo
    • Basso
    • Difficoltà
    • Bassa

Le melanzane fritte sono una ricetta must della cucina meridionale: melanzane fritte per condire la pasta, melanzane fritte per farcire un panino, melanzane fritte per fare la caponata, melanzane fritte per fare la parmigiana, melanzane fritte per gli involtini… e potrei continuare ancora per tanto tempo!!!! 😀

Ma come friggere le melanzane nel migliore dei modi senza farle inzuppare d’olio?

Per friggere le melanzane ad opera d’arte bisogna seguire qualche piccola regola, dalla scelta della melanzana al suo taglio, dalla scelta dell’olio per friggere alla sua quantità e temperatura.

Piccole semplici regole che vi faranno assaporare le melanzane fritte nel migliore dei modi! 😉


Fare le melanzane fritte è un’arte e oggi voglio darvi alcune preziose informazioni su come friggere le melanzane. Nello specifico, vedremo insieme:

  • Come scegliere le melanzane in base alla ricetta
  • Come tagliare le melanzane
  • Come eliminare l’amaro dalle melanzane
  • Come friggere le melanzane

Melanzane fritte: la frittura perfetta

Per prima cosa, vediamo come scegliere le melanzane giuste a seconda della ricetta che vogliamo preparare.

Come scegliere le melanzane

Esistono diversi tipi di melanzane ma la distinzione più comune è quella tra melanzane “comuni”

melanzane comuni

e le melanzane violette, anche dette melanzane a palla, seta o tunisine.

melanzane violette seta o tunisineA differenza delle melanzane comuni, le melanzane seta hanno una polpa più tenera e più dolce ma meno resistente. Sono dunque perfette per alcune ricette come le melanzane arrostite, le melanzane impanate e fritte ma meno indicate per altre come la caponata di melanzane e la parmigiana.

Una volta scelte le melanzane giuste, possiamo passare al taglio.

Come tagliare le melanzane

Una volta individuato il tipo di melanzane adatto alla ricetta che vogliamo preparare, dobbiamo tagliare le melanzane nel modo più giusto per la nostra ricetta.

Le melanzane posso essere tagliate a cubetti e, per fare ciò, vi consiglio di tagliare la melanzane a fette spesse 1 cm, poi a listarelle ed infine a cubetti.

tagliare le melanzane a cibetti

tagliare melanzane a cubetti2

tagliare melanzane a cubetti3

oppure a fette lunghe

tagliare melanzane a fette lunghe

tagliare melanzane a fette2

oppure a fette tonde.

tagliare melanzane a fette tonde

Una volta tagliate le nostre melanzane, dobbiamo salarle e lasciarle a colare per un po’ in maniera tale che cedano l’acqua amara di vegetazione.

Come salare le melanzane

Una volta tagliate le melanzane vanno salate e messe in uno scolapasta con un piatto sopra per un’ora circa.

In questo modo le melanzane cederanno l’acqua di vegetazione in eccesso che può conferire alla melanzane un sapore amarognolo.

salare melanzane e mettere a scolare

salare melanzane e mettere a scolare2

Esiste un altro modo per togliere l’amaro dalle melanzane che è quello, una volta tagliate, di immergerle in acqua e sale per 30 minuti circa.

Se utilizzate delle melanzane seta potete evitare questo passaggio perché in genere sono abbastanza dolci. Potete dunque salare e friggere subito!

In ultimo, non ci resta che friggere le nostre melanzane!

Come friggere le melanzane: la scelta dell’olio

Ed eccoci al tasto dolente: l’olio per friggere le melanzane! Qual’è l’olio giusto?

C’è chi usa solo olio d’oliva, c’è chi usa solo olio di semi, c’è chi mischia… olio d’oliva e olio di semi… insomma… una vera e propria diatriba! 🙂

A casa dei miei si usava solo olio d’oliva ma senza sapere il perché 😉 poi, nel tempo, grazie all’esperienza di alcuni grandi chef ho scoperto che l’olio d’oliva è ideale per friggere le melanzane perché raggiunge il punto di fumo ad un’alta temperatura e poi perché, essendo la melanzana un vegetale che si impregna d’olio, è meglio che si impregni di un’olio dal buon sapore.

Al secondo posto, dopo l’olio d’oliva, c’è l’olio di semi di arachidi che ha anch’esso un punto di fumo abbastanza alto e che ha un gusto un po’ più neutro.

Quello che ho imparato dai grandi chef è che se utilizziamo l’olio di semi è importante:

  1. che sia un olio di semi specifico (arachidi, mais, girasole). No all’olio di semi vari!
  2. è importante che l’olio di semi sia di buona qualità!

Una volta scelto anche l’olio, andiamo a vedere che quantità d’olio serve per friggere le melanzane e la temperatura giusta dell’olio.

Friggere le melanzane: quantità e temperatura dell’olio

Una volta scelto l’olio per friggere le melanzane andiamo alla quantità.

Per ottenere una frittura ottima, leggera e croccante, le melanzane devono letteralmente “galleggiare” nell’olio.

Dobbiamo dunque utilizzare un tegame, una friggitrice oppure il wok come faccio io e versarci dentro almeno 1 lt d’olio.

tegame giusto per friggere le melanzane

L’altra cosa importante è la temperatura dell’olio che deve essere circa 180 C.

Se non avete un termometro buttate un pezzetto di melanzana nell’olio caldo, se sfrigola ci siamo!

temperatura olio per friggere melanzane

come friggere le melanzane2

Con la giusta quantità d’olio e la giusta temperatura dell’olio, non appena metterete le melanzane a friggere, per lo shock termico si formerà una crosticina tutt’attorno alle melanzane, crosticina che sigillerà le melanzane durante il tempo di frittura facendo penetrare meno olio possibile all’interno.

friggere le melanzane3

Se usate poco olio, non appena aggiungerete le melanzane, la temperatura dell’olio si abbasserà, non si formerà la crosticina e le melanzane si inzupperanno d’olio!

Durante la frittura, mescolate le melanzane in maniera tale che la frittura sia omogenea.

Quando le melanzane diventeranno ambrate, scolatele con una schiumarola e mettetele su un piatto ricoperto di carta assorbente.

melanzane fritte

Le melanzane fritte perfette sono quelle che appena scolate dall’olio di frittura e messe su un piatto con della carta assorbente sono integre e croccanti e non flosce e appiccicaticce! 😉

Per quanto riguarda l’olio di frittura delle melanzane, visto che rimane pulito, io lo utilizzo anche più volte. C’è chi lo usa una sola volta ma a me sembra uno spreco,… finché sento un buon odore si vede che va bene! 😉

Spero di esservi stata utile con questo post sulle melanzane fritte….

Buona frittura a tutti e se volete date un’occhiata alle Ricette con le melanzane

melanzane fritte

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila…



Ricette Correlate

  • Tempo di Cottura : 5 Min
melanzane indorate e fritte ricetta

Melanzane indorate e fritte

Le melanzane indorate e fritte sono una ricetta napoletana, ...

  • Porzioni : 4
  • Tempo di Cottura : 20 Min
melanzane impanate e fritte

Melanzane impanate fritte

Le melanzane impanate fritte alla siciliana sono una di que...

  • Tempo di Cottura : 30 Min
melanzane alla parmigiana

Melanzane alla parmigiana

Le melanzane alla parmigiana sono una delle prime ricette c...

  • Porzioni : 6-8 persone
  • Tempo di Cottura : 40 Min
crema_di_melanzane

Crema di melanzane

La crema di melanzane o pesto di melanzane è una crema a ba...

  • Tempo di Cottura : 10 Min
melanzane grigliate con aglio e menta

Melanzane arrostite alla menta

Le melanzane arrostite alla menta sono un piatto tipico sici...

  • Porzioni : 4
  • Tempo di Cottura : 10 Min
pasta alla norma

Pasta alla norma

Con la ricetta della pasta alla norma voglio celebrare lR...

Nessun commento.

Lascia un commento