Crostini siciliani

I crostini siciliani sono un’altra di quelle ricette tipiche siciliane che proprio non potete non conoscere e provare: dei deliziosi triangoli di pancarrè farciti con besciamella e ragù di carne che vengono panati fritti. A questo punto, credo che la vostra salivazione abbia raggiunto degli altissimi livelli 😀 ed avete ragione perché i crostini siciliani sono veramente ottimi! Anch’essi, come le arancinette, le pizzette e via dicendo, fanno parte della rosticceria siciliana ma vengono considerati un cibo più serale che mattutino! Sì, avete capito bene! 😉 Perché ci sono dei pezzi di rosticceria che potete trovare al bar al mattino ed altri che trovate nelle rosticcerie alla sera, il crostino è uno di questi! Il crostino per eccellenza è quello con ragù di carne ma ne esistono anche altre versioni: quello con prosciutto e mozzarella ed una versione anni ’80 con il salmone che è buonissimo! Intanto cominciamo con i crostini al ragù e man mano vi farò scoprire anche gli altri! 😉

Procedimento

Come preparare i crostini siciliani

Ingredienti fondamentali per preparare i crostini siciliani sono il ragù e la besciamella. Per quanto riguarda il ragù, vi ricordo che è consigliato utilizzare il ragù per le arancine, quella ricetta che vi ho dato qualche tempo fa’, un ragù più asciutto rispetto al tradizionale ragù ed è importante che sia completamente freddo da frigo.

Stessa cosa per la besciamella che deve essere densa e fredda.

Una volta pronti gli ingredienti (che potete preparare tranquillamente il giorno prima) possiamo preparare i nostri crostini siciliani.

Prendete 2 fette di pancarrè. Io ho usato quello senza bordo ma anche l’altro va benissimo. Spalmate un cucchiaino abbondante di besciamella su ogni fetta di pancarrè.

spalmare besciamella sul pancarrè

Disponete un cucchiaio abbondante di ragù al centro di una delle due fette di pancarrè e con il coltello spalmatelo su tutta la fetta tranne che sui bordi.

aggiungere un cucchiaio di ragù

Coprite con l’altra fetta di pancarrè e pressate leggermente.

chiudere crostini siciliani

Con un coltello affilato tagliate il pancarrè in due parti ottenendo due triangoli identici.

tagliare crostini siciliani

*Se volete realizzare dei crostini ancora più piccoli, potete tagliare ogni triangolo in due parti.

A questo punto dobbiamo sigillare i bordi in maniera tale che il ragù non fuoriesca durante la frittura.

Prendete un paio di cucchiai di farina 00 e diluitela con dell’acqua fino ad ottenere una pastella semi-liquida. Passate i bordi del crostino sulla pastella e metteteli in un piatto.

sigillare bordi crostini con pastella

Una volta creata la protezione per i bordi, passiamo alla panatura.

In un piatto mettete un uovo sbattuto e in un altro piatto del pangrattato al quale avrete aggiunto del sale.

Passate i crostini nell’uovo inzuppando tutti e due i lati, bordi inclusi e poi passateli nel pangrattato pressando leggermente in maniera tale che il pangrattato si attacchi su tutta la superficie.

panare crostini siciliani

* Se non volete o potete utilizzare l’uovo, potete inzuppare il crostino interamente nella pastella di farina ed acqua e poi panarlo con il pangrattato

Prendete una padella dal fondo largo, ricoprite il fondo con dell’olio d’oliva e, non appena l’olio sarà caldo, cominciate a friggere i vostri crostini facendoli dorare da entrambi i lati.

friggere crostini siciliani

Scolate i crostini e metteteli su un piatto rivestito di carta assorbente.

Lasciate intiepidire i crostini siciliani prima di servirli.

crostini siciliani ricetta

Potrebbe anche interessarti Rizzuole palermitane

Condividi la ricetta:





Categorie: , , ,

Ricette Correlate:


Commenti

2 risposte a “Crostini siciliani”

  1. Avatar Marcello

    Ciao qualche consiglio per la preparazione del ragù?

    1. Avatar Maria Bonaccorso
      Maria Bonaccorso

      Ciao Marcello, questa è la ricetta perfetta per il ragù da rosticceria https://www.ilcuoreinpentola.it/ricette/ragu-per-arancine/ 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota la ricetta