Carbonara: quante uova a persona?

Qui di seguito trovate la quantità d’uova (o tuorli) a persona (100 gr di pasta). Le uova si intendono di media grandezza. Se volete che la carbonara sia più Colorita usate le uova a pasta gialla.

Quando si parla di Carbonara una delle domande più frequenti che ci si pone è: quante uova mettere nella carbonara?” e l’altra: “solo tuorli o anche albumi?”.

Partendo dal presupposto che l’albume rende la crema d’uovo più spessa io uso solo 1 uovo intero + 3 tuorli per 400 gr di pasta. Nel caso in cui preferiate una carbonara con una crema più Leggera potete usare solo i Tuorli.

Quante uova nella carbonara

  • carbonara per 1 persona: 1 uovo intero (o 2 tuorli)
  • carbonara per 2 persone: 1 uovo intero + 1 tuorlo (o 3 tuorli)
  • carbonara per 3 persone: 1 uovo intero + 2 tuorli (o 4 tuorli)
  • carbonara per 4 persone: 1 uovo intero + 3 tuorli (o 5 tuorli)
  • carbonara per 5 persone: 2 uova intere + 3 tuorli (o 6 tuorli)
  • carbonara per 6 persone: 2 uova intere + 4 tuorli (o 7 tuorli)

Una volta chiarita la quantità d’uova da usare vi rimando alla ricetta degli Spaghetti alla carbonara dove rispondo ad altre domande sulla carbonara e vi mostro il procedimento passo passo per una carbonara perfetta!

spaghetti alla carbonara

Accanto alla ricetta originale esistono altre Varianti della carbonara che potrete realizzare con le Fave, i Carciofi, il Salmone.

Se non sapete cosa fare con gli albumi vi suggerisco una Frittata di albumi, è buonissima!

Condividi:





Categorie: ,

Commenti

13 risposte a “Carbonara: quante uova a persona?”

  1. Avatar Francesco
    Francesco

    Nella carbonara non ci va neppure l’albume, ma solo il tuorlo.
    E non esiste nessuna teoria sulla panna, semplicemente non ci va, punto!
    Con la panna non è carbonara e neppure con l’albume,

    1. Avatar Lorenzo
      Lorenzo

      Perfettamente d’accordo con te. Bravo!

      1. Avatar Maria Bonaccorso
        Maria Bonaccorso

        Prossima volta proverò anche io solo con i tuorli! 😉

    2. in realtà l’albume ci va. Se leggi la storia della ricetta dice che è stata creata dai contadini della zona di Roma alla fine della seconda guerra Mondiale. I contadini di certo non sprecavano l’albume e di fatto l’uovo nella pasta ci va mantecato tutto completo insieme al Pecorino Romano e crudo.

  2. Avatar ALESSIO IANNONE
    ALESSIO IANNONE

    Mmm personalmente non metto mai le uova nella padella ma faccio al contrario metto la pasta calda appena scolata nella ciotola con le uova altrimenti essendo la padella molto calda c’è il rischio che diventi frittata.

    1. Avatar Maria Bonaccorso
      Maria Bonaccorso

      Ciao Alessio, se il fuoco è spento non succede. Prova una volta e vedrai 😉

  3. Avatar Michele

    Bocciatura totale. L’olio con il guanciale ci va alla fine dopo aver fatto ‘rapprendere’ la pasta con le uova. La crema si forma come d’incanto. Ricetta originale dello ‘Scopettaro’ a Trastevere. Doveva essere un segreto ma ormai ho ritenuto di svelarlo all’universo mondo.

    1. Avatar Maria Bonaccorso
      Maria Bonaccorso

      Grazie Michele! 😉

    2. Ecco, giustissimo, bravo!

    3. E te magni la pasta fredda

  4. Avatar Lucilla

    Maria a me è venuta strabuona e perfetta alla prima grazie!! Ho solo versato la pasta col guanciale nella ciotola delle uova e non il contrario.

    1. Avatar Maria Bonaccorso
      Maria Bonaccorso

      Sono contenta! 😀 Io la prossima volta voglio provare solo con i tuorli… sono curiosa! 😉

  5. LA CARBONARA
    1. Usa sempre er guanciale. Si volevamo er bacon annavamo in America.
    2. Niente parmigiano, solo pecorino. Chi dice metà e metà c’ha quarcosa da nasconne.
    3. Nun coce l’ovo. Mejo n’infezione che na frittata.
    4. Niente ajo e niente cipolla, nun stai a fa er ragù.
    5. Nè ojo, nè buro, nè strutto. Hai da fa’ spurgá er guanciale.
    6. Niente peperoncino. In Calabria ce vai st’estate.
    7. Non usare altre spezie al di fuori der pepe. Si nun te sta bene vai a cena dall’indiano.
    8. Chi mette ‘a panna dovrebbe annà in galera.
    9. Nun dì mai ‘carbonara’ e ‘vegana’ nella stessa frase.
    10. Tonnarelli, spaghetti, bucatini, rigatoni. Va bene tutto, basta che non fai scoce ‘a pasta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *