Frittata di scammaro

La frittata di scammaro (o semplicemente scammaro) è un piatto tipico della cucina popolare campana, una frittata di pasta senza uova preparata con ingredienti poveri come acciughe, olive, capperi e pinoli. Una ricetta tipica dei giorni di Quaresima quando, secondo i precetti religiosi, è d’obbligo mangiare magro. Anche se rappresenta un piatto povero, quasi penitenziale, vi assicuro che questa frittata di pasta è un vero capolavoro: super Gustosa e Croccante grazie alla cottura in padella. Se non la conoscete vi invito a farlo, ne vale davvero la pena! Eccovi la mia ricetta.

frittata di scammaro

Se anche voi vi state chiedendo perché si chiami frittata di scammaro sappiate che mi sono fatta la stessa domanda e ho indagato per potervi rispondere. Come vi ho già detto, durante la Quaresima la religione cristiana prescrive di astenersi da alcuni cibi, di mangiare leggero (di magro) durante alcuni giorni e di digiunare in altri. Nei conventi, i monaci più anziani o malati erano esonerati da queste ristrettezze alimentari. Per delicatezza nei confronti dei digiunanti, questi monaci mangiavano “in camera“, “cammara” in campano, e venivano definiti “cammarati“. Di conseguenza, tutti quelli che non beneficiavano di questo trattamento venivano definiti “scammarati“, da qui il nome “scammaro” per indicare questa piatto tipico del “periodo di magro“. E adesso che ci siamo addentrati nella cultura linguistico-culinaria non ci resta che provare questa deliziosa ricetta che sono sicura vi piacerà da morire!

Potrebbero anche piacerti:

Procedimento

Come fare la frittata di scammaro

Mettete l’acqua a bollire e cuocete gli spaghetti. 

Intanto, in una padella antiaderente versate un giro d’olio d’oliva e aggiungete gli spicchi d’aglio e un po’ di peperoncino (facoltativo). 

fare soffritto

Non appena l’aglio comincia a soffriggere aggiungete le acciughe, i capperi dissalati, le olive e i pinoli. Lasciate insaporire tutto insieme fino a quando le acciughe non si saranno sciolte. Aggiungete 2-3 cucchiai di acqua di cottura della pasta.

aggiungere acciughe, olive, capperi e pinoli

Togliete dal fuoco e aggiungete il trito di prezzemolo.

aggiungere prezzemolo

Scolate la pasta ben al dente e saltatela in padella per 1 minuto con gli altri ingredienti. Aggiungete mezzo mestolo di acqua calda per non tirala troppo. 

saltare pasta

Togliete l’aglio e aggiungete il pangrattato (serve a rendere la frittata più croccante).

aggiungere pangrattato

In una padella antiaderente versate un giro d’olio d’oliva e scaldate. 

scaldare olio

Sistemate gli spaghetti allo scammaro all’interno e cuocete a fiamma media come una frittata, non dovete muoverla.

friggere pasta

Quando sotto si sarà formata la crosticina, girate la frittata con un coperchio e cuocetela dall’altro lato.

girare frittata

La vostra frittata di scammaro è pronta, toglietela dalla padella, lasciatela intiepidire e servitela.

Io l’ho letteralmente adorata e credo proprio che la rifarò anche senza fare la frittata. Credo proprio che preparerò gli spaghetti “allo scammaro ai quali aggiungerò un po’ di pangrattato tostato una volta nel piatto!

Condividi la ricetta:





Categorie: , ,

Ricette Correlate:


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota la ricetta